SANA E ROBUSTA

Ieri sera ho, con disgusto intellettivo, guardato un pezzo della trasmissione su La7, facendo zapping ho visto in video Bersani e ho pensato, “toh… guarda chi c’è, facciamoci due risate..”
Le risate sono diventate prima quattro, poi otto, poi sedici e cosi via… ho dovuto spegnere per i crampi allo stomaco.
E’ imbarazzante il livello del ragionamento, c’era persino un prete con la cresta, coi quattro capelli tirati su a mo’ di cresta col gel…
Lo scoop “giornalistico”, se vogliamo chiamarlo cosi, visto che il “sistema” anti italiani messo in piedi negli ultimi trentanni, corre in tv a dirci che va tutto bene, che la UE è giusta e bella e che siamo fortunati a stare nell’euro etc etc, ieri ha mandato un costituzionalista, Sabino Cassese a dirci la “sua” sentenza sull’operato di Mattarella.
Quale è stata? Cazzeze (con la  zeta, perchè questo è realmente una testa di cazzo) ha biascicato delle minchiate, evitando accuratamente di entrare nel merito.
Vedete, quando uno ti presenta un costituzionalista, tu pensi che possa recitare a memoria la Costituzione, che oltre a questo, te ne possa spiegare gli articoli, lo spirito democratico, l’inclusione dell’idea di libertà sancita da quel documento, la dichiarazione di intenti che una comunità decide di darsi, fatta di diritti, ma anche di obblighi…
Invece, il costituzionalista è uno che sa a memoria quello che i vari presidenti “hanno interpretato”, degli articoli della Costituzione. Uno storico, un cronista!
Patetico? Peggio ancora, mentecatto!
Una povertà di comprensione sesquipedale, da burocrate…
Quando poi ha motivato le ragioni di Mattarella, anzi lo ha difeso citando Einaudi, sul pareggio di bilancio, mi sono cascate le palle sul divano…
Ma questo è un cretino, mi sono detto, non sa che Einaudi doveva ” per il bene dell’Italia”, pretendere che ogni legge di spesa avesse le “coperture”!
Un lettore PDIdiota che leggesse questa mia osservazione direbbe allora: “Remondina sei un cretino, hai dato del traditore a Mattarella che ha detto le stesse cose.”, ma appunto perchè è un idiota, come cazzeze.
Perchè? Per una ragione semplice: Einaudi ragionava su una situazione monetaria basata sul Gold Standard, cioè la convertibilità in oro della moneta, tra Banche Centrali.
Einaudi difendeva l’Italia, Mattarella difende i mercati!
Ecco che allora capite quanto Sabino Cassese e gli altri costituzionalisti appaiano “cronisti avulsi” dall’attuale stato delle cose.
Cassese et altri dovrebbero, ma dico di più, DEVONO OBBLIGATORIAMENTE citare la Costituzione SOLO in rapporto allo spirito originale, che era quello basato su “quell’idea di libertà” che passava su una fune sospesa su un precipizio, l’equilibrio tra diritti e obblighi, che avrebbe permesso nelle intenzioni dell’Assemblea Costituente, il meglio per l’Italia.
Cazzese (quando lo scrivo con la zeta, è perchè dice minchiate), ha difeso il principio del “pareggio di bilancio in Costituzione” sulla presupposizione che il mondo di Einaudi e quello di Mattarella fosse lo stesso.
Lo sa Cassese che c’è stato Nixon?
Sa, Cassese che gli accordi di Bretton Wood erano stati rotti unilateralmente, cioè gli USA lo avevano rotto quell’impegno, senza consultarsi con altri?
Che cazzo sta dicendo Cazzeze?
Lo sa che l’articolo 81 della Costituzione è stato modificato contro lo spirito, contro l’idea di libertà originaria espressa dalla Costituzione che lui Cassese dichiara di conoscere?
Se non lo sa, allora che cazzo va a sparare minchiate in tv?
L’ atto di Mattarella o di Napolitano prima ancora, non sono atti senza conseguenze!
Fanno storia, che poi i cretini come Cassese, considerano storia costituzionale e vanno a spiegarla agli italiani in tv, con in basso la dicitura “costituzionalista”, cioè uno che ti racconta la storia della interpretazione che alcuni hanno dato degli articoli della Costituzione.
Fanno storia, cioè creano un precedente!
Quello di Mattarella ha creato un qualcosa di più di un precedente, ha sovvertito la Costituzione!
Su questo esiste il reato dell’articolo 90 di alto tradimento!
La responsabilità dei due partiti populisti è stata encomiabile. Salvini ha agito in modo impareggiabile, coadiuvato immediatamente da Di Maio.
Hanno offerto al Viminale, al Presidente della Repubblica, la possibilità del RAVVEDIMENTO OPEROSO.
Mattarella abiuri la cazzata che ha fatto, crei, lui si un PRECEDENTE STORICO, il ravvedimento operoso di un atto presidenziale contrario allo spirito costituzionale, contrario a quell’idea di libertà che ha permesso la nascita dell’Italia, ora, dopo la nascita l’Italia necessita di avere vita, perchè cresca e goda di sana e robusta Costituzione.       
     
Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *