Semanticamente Razzisti!

L’Italia è un nazione razzista?

Sicuramente si! Ma non nel modo in cui viene presentata oggi, in Italia c’è una forte componente di razzismo.

E’ il razzismo delle istituzioni, dei sindacati, degli intellettuali, delle cooperative, del PD, della sinistra in genere, delle tv, del presidente della repubblica, dei preti, dei sociologi, degli attori, cantanti, delle radio, delle associazioni, delle cooperative… Indovinate contro chi?

CONTRO GLI ITALIANI!

A me pare evidente, anzi di una evidenza solare.

Uno che legge questo post, potrebbe pensare che è una esagerazione, invece che ragionare di causa- effetto.

Un’altro potrebbe dirmi che è una questione di “percezione”, io ritengo che più che percezione sia una constatazione.

La domanda è:  quale è effetto e quale è causa tra le due?

Il processo è il seguente: a SEGUITO di una constatazione, la si “percepisce”.

Troppo difficile? Se non ci fosse la constatazione, a che titolo percepiremmo?

Ve lo dico in altro modo: come fai a sapere che il fuoco, scotta? Hai constatato che se cerchi di avvicinarti ad una fiamma “percepisci” il calore!

E’ un fatto esperimentato, nella tua esperienza, quindi, invece di scottarti ogni volta, “percepisci” che se lo toccassi ti scotteresti…

Una pre-constatatazione rapportata all’esperienza.

Detto questo, perchè questo paese è razzista?, perchè nei fatti, nelle dichiarazioni, nelle tutele, PREFERISCE SEMPRE DIFENDERE GLI STRANIERI INVECE CHE GLI ITALIANI!

Non è possibile che se un italiano viene aggredito da uno straniero, sia solo una “aggressione” e se accade il contrario l’aggressione non sia solo una aggressione, ma sia condita SEMPRE dall’odio razziale.

E’ ancora efficace dare del razzista a qualcuno?

Sempre meno! In effetti agli italiani questo “olio di ricino lessicale” è stato somministrato assai, solo che adesso hai una sorta di “immunolessicalità”. ha voglia Mattarella a rompere con gli appelli, gli africani sono visti, sperimentati e quindi percepiti come un pericolo.

Sono le balle, i soprusi mai denunciati, la disattenzione ai diritti degli italiani, la constatazione della diversità di trattamento, tra le “casette” ai terremotati e agli hotel ai negri, sono le pensioni erogate a oltre 60 000 africani o estracomunitari che non hanno mai versato una lira di contributi, sono le proteste per il cibo che gli regalano, le richieste del wi-fi gratis. sono le migliaia di furti, le centinaia di stupri,  sono le aggressioni ai controllori di treni, bus, autobus… compiute da questa gente E MAI STIGMATIZZATA DALLE ISTITUZIONI, MAI STIGMATIZZATA DA NESSUNA TV, DA NESSUN GIORNALE, DA NESSUN SINDACALISTA, DA NESSUN OPERATORE CULTURALE (sic!), DA NESSUN DISC-JOCKEY , DA NESSUN PRETE , A FARCI CAPIRE CHE IL RAZZISMO C’E’ E LOTTA INSIEME A LORO.

E’ per altro una “deriva lessicale e semantica”, cioè una serie di parole davvero cooptate per giungere alla classifica del + povero dei poveri, del + avente diritto, del+ tutelabile… in una folle corsa alla ricerca della miserabilità, quella che usa la sinistra?

L’uso scorretto del termine “carità”, del termine “accoglienza”, e del l’obbligatorietà attribuibile a tali termini fa si che se ti rifiuti di recepirne l’obbligo diventi prima xenofobo, poi ovviamente il passo è che diventi “razzista, poi,”fascista”…. nazista ciclistagolfistapianista…

Ecco l’arma puntata contro di te… Che importano le tue considerazioni, l’analisi dei fatti… Se fai notare che non possiamo accoglierli tutti, che FORSE, c’è anche tra gli italiani chi ha bisogno davvero, parte la semantica…

Cioè, non sono quel che sono, cioè migranti economici, sono “rifugiati”, sono “donne e bambini”, sono in fuga dalla fame, dalla guerra, dal ca ld o o o…………

comunque sia sono in fuga e TU,  ITALIANO RAZZISTA; LI DEVI ACCETTARE, anzi devi dare loro la precedenza, se ti aggrediscono, se reagisci sei razzista, se ti stuprano è perchè vai in giro scollacciata, DEVI FARTI STUPRARE PERCHE’ LORO USANO COSI, se diamo loro le case popolari è perchè ne hanno PIU’ DIRITTO DI TE…

Cosa credete che generi questo razzismo anti italiano?

Ora, quattro casi di aggressione inversa, scatenano la solita semantica….

Ma, è colpa loro, colpa di chi vuole che accetti per legge una degradazione sociale, colpa di questi anti italiani.

 

 

 

 

Di Franco Remondina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.