Incredibile “evoluzione” scientifica!

Questi ultimi 15 mesi sono stati emblematici per quanto riguarda la stupidità, specie la stupidità scientifica.

Improvvisamente l’Istituto tal dei tali scopre che INVECE DELLA VIGILE ATTESA basta prendere l’AULIN ai primi sintomi per far passare il covid!

Cosi, quel che dicevo 15 mesi fa, questi lo dicono adesso!

La scienza è ormai lascienza, tutto attaccato…
Quello che finora è sfuggito a tutti, perchè non si può dire, è che se chiudi tutti gli ospedali e se abolisci tutte le farmacie, hai un calo generalizzato di morti.
Tutte le statistiche della mortalità sono drammaticamente in calo, ovunque in occidente.
Non ci sono mai stati cosi pochi morti come l’anno scorso e come nei primi tre mesi del 2021.

E’ un calo cosi grande che il sistema è costretto a inventare i morti.

Perchè la tua probabilità di morire è questa:

Immagine
Immagine

Come fa notare G. Zibordi , se in UE morivano mediamente nella penultima settimana di marzo 60 000 persone, oggi, nel 2021, ne sono morte 51 842, cioè sono morte 8158 in meno. Mai cosi pochi morti!
L’OMS dice che i morti covid in UE sono 24 000? Questo dovrebbe significare che i 24 000 morti di covid , siano in più, perchè senza covid si moriva comunque di attacchi di cuore, diabete, cancro etc… PRIMA del covid.
Quindi se ci fossero i morti di covid si dovrebbero sommare alla media, invece questi sono inclusi.
L’amara verità è che non ci sono i morti di covid!
Lo 0,02% di probabilità!
Ma le sorprese non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano…

Il 2 aprile il Consiglio di Stato francese:

L’incredibile decisione del Consiglio di Stato: “vietato ai francesi vaccinati di viaggiare perché portatori del virus”

Trad

Brutte notizie per i vaccinati che saranno anche costretti a rispettare le restrizioni decretate dallo Stato francese. Tuttavia, nel marzo 2020, quando il Covid-19 ha iniziato a devastare il mondo, i nostri leader ci hanno detto che solo l’arrivo di un vaccino ci avrebbe permesso di riprendere la nostra vita prima.

A dicembre, quando le prime dosi furono ricevute da molti stati, gli stessi governi continuarono a coccolarci come bambini, arrivando addirittura ad annunciare la prossima fine delle misure di restrizione e l’inizio di una nuova vita come di consueto. anno fa.

Apparentemente no. Perché, questo 2 aprile, un’ordinanza del Consiglio di Stato letta integralmente da Lecourrier-du-soir.com è stata molto chiara. Le persone vaccinate sono tenute a rispettare le restrizioni decretate dal governo perché, anche vaccinate, rischiano di trasmettere il virus ai loro parenti. Un argomento che contraddice completamente quello sostenuto finora dai nostri leader.

Ecco l’ordinanza del Consiglio di Stato nella sua versione originale.

“Un pensionato di 83 anni ha chiesto al giudice del Consiglio di Stato di sospendere le restrizioni di viaggio adottate dal governo in modo che non si applichino più alle persone vaccinate. Il giudice sommario respinge la sua richiesta considerando che le persone vaccinate possono essere portatrici del virus e contribuire alla sua diffusione.

Il 19 marzo il Presidente del Consiglio ha deciso di limitare i viaggi nei 19 dipartimenti dove la situazione sanitaria è la più critica.

Il ricorrente, che risiede in uno dei dipartimenti interessati e che è stato vaccinato, lamenta la violazione della sua libertà di andare e venire. Chiede al giudice provvisorio di sospendere queste limitazioni per chiunque abbia beneficiato della vaccinazione contro covid-19. Ritiene che le misure che limitano la circolazione, il coprifuoco e la reclusione non siano più necessarie e adatte alle persone vaccinate.

Il giudice osserva che la diffusione del virus è peggiorata in modo significativo in tutto il paese, mettendo a dura prova gli ospedali e portando alla generalizzazione delle restrizioni in tutto il paese.

Sebbene la vaccinazione fornisca una protezione efficace, il giudice riassuntivo osserva che le persone vaccinate possono essere portatrici del virus e contribuire alla sua diffusione in proporzioni che oggi non sono note. L’abolizione delle restrizioni di viaggio potrebbe quindi aumentare il rischio di contaminazione, soprattutto per le persone vulnerabili che sono per lo più non vaccinate.

Per queste varie ragioni, queste restrizioni di viaggio, anche per le persone vaccinate, non sembrano sproporzionate. Questo è il motivo per cui il giudice sommario del Consiglio di Stato respinge la richiesta del ricorrente “.

Per leggere l’ordinanza nella sua versione PDF, clicca qui: Ordinanza del Conseil d’Etat

Che sorpresa vero?
Provate a dirlo agli imbecilli…
Non gliela racconti a loro, è che sei un negazionista, un no-vax…
Alla fine gli toccherà svegliarsi, ma forse con la guerra civile…

Immagine

Gli imbecilli da noi sono dappertutto!

Di Franco Remondina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *