Paul Craig Roberts

https://www.unz.com/proberts/the-covid-lie-grows-like-pinocchios-nose/

Prenditi 15 minuti e ascolta questa intervista con un’infermiera dell’ospedale — https://www.lewrockwell.com/2021/09/no_author/whistleblower-nurse-destroys-delta-narrative-vaccinated-patients-fill-hospital/

Dice che quelli che vengono chiamati “casi rivoluzionari” e casi di variante Delta colpiscono principalmente i vaccinati e sono in effetti reazioni avverse alle vaccinazioni. Dice che gli ospedali e i medici ospedalieri non riconosceranno il fatto di reazioni avverse e segnaleranno le reazioni avverse al vaccino come nuovi casi di Covid. Più casi di Covid e morti per Covid, più soldi guadagna l’ospedale, quindi segnalare le reazioni avverse al vaccino come nuovi casi di Covid è il modo in cui gli ospedali stanno massimizzando i loro profitti. Ovviamente, un medico ospedaliero che non è d’accordo è senza lavoro. In altre parole, la verità sul Covid e sul vaccino costa troppo all’ospedale per essere riconosciuta.

L’infermiera intervistata dice che metà delle infermiere dell’ospedale dove lavora stanno per perdere il lavoro, perché si rifiutano di farsi vaccinare. Abbiamo visto, dice, i terribili effetti della vaccinazione sui pazienti e non siamo disposti a farlo da soli. Molte infermiere vogliono smettere a prescindere, perché non possono impedire ai medici di far ammalare le persone vaccinandole. La medicina, a quanto pare, ha smesso di riguardare la salute.

La politica di questo ospedale è essenzialmente la politica di tutti gli ospedali. È adatto a NIH, CDC e FDA, perché protegge la reputazione del vaccino e quella dei regolatori che ne hanno approvato l’uso di emergenza e protegge i profitti di Big Pharma, alcuni dei quali tornano ai regolatori.

Come Stew Peters riassume l’intervista, è un omicidio per soldi.

L’infermiera dice che l’unico trattamento che l’ospedale offre ai pazienti Covid è il Remdesivir e mette i pazienti su ventilatori. Remdesivir ha di per sé gravi effetti negativi e i ventilatori sono un noto killer dei pazienti Covid.

Alla domanda su Ivermectin, gli ospedali si rifiutano di usarlo anche se un medico lo prescrive per un paziente. Come ho riferito, in un altro ospedale una moglie ha dovuto ottenere un ordine del tribunale secondo cui l’ospedale doveva somministrare al marito morente un trattamento con Ivermectin. Ma l’ospedale si è tirato indietro e, a quanto pare, Big Pharma è arrivata dal giudice e ha ritirato il suo ordine. Il paziente è stato probabilmente ucciso dal rifiuto del trattamento con Ivermectin. Per gli ospedali, è il protocollo Big Pharma sulla vita.

Contrasta questo con l’uso diffuso e di successo di Ivermectin in India per controllare il Covid e la decisione della Tokyo Medical Association di raccomandare a tutti i medici di curare i pazienti affetti da Covid con Ivermectin. https://www.paulcraigroberts.org/2021/09/07/the-powerful-case-against-covid-mrna-vaccine/

La conclusione è che quando si tratta di cure per il Covid, il sistema medico americano è il più arretrato al mondo.

Sfortunatamente, i giornalisti non riferiranno nulla di tutto ciò, e sfortunatamente la maggior parte degli americani è troppo occupata a sprecare il proprio tempo nel modo in cui lo fa per salvarsi la vita guardando un’intervista di 15 minuti.

La menzogna del Covid è iniziata con il test PCR eseguito ad alti cicli che ha reso il test inaffidabile e generatore di un alto tasso di falsi positivi. Così è nata la “pandemia”. Milioni di persone che non avevano il Covid sono state segnalate come affette da Covid a causa dei falsi positivi generati dal test PCR. Questa menzogna intenzionale è stata usata per creare la paura che ha portato le persone a essere cavie per un pericoloso “vaccino” sperimentale.

La paura è stata alimentata anche dagli incentivi finanziari dati agli ospedali. Le morti per Covid hanno significato pagamenti di bonus. Questa intelligenza ha dato agli ospedali incentivi per segnalare tutti i possibili decessi come morti per Covid. La stagione influenzale, gli infarti, il cancro, la polmonite, sono diventati tutti morti per Covid. La cifra molto esagerata è stata utilizzata per aumentare il fattore paura.

In verità le persone che morivano erano persone con Covid e comorbilità, e stavano morendo perché non venivano curate se non con i ventilatori, che si è rivelato non essere un trattamento che si rivolge a Covid.

I trattamenti conosciuti e sicuri sono stati sospesi, perché altrimenti non sarebbe stato possibile concedere l’uso di emergenza ai vaccini in sospeso. L’autorizzazione all’uso in emergenza è subordinata all’assenza di cure curative. Questo è il motivo per cui negli Stati Uniti e in Europa HCQ e Ivermectin, entrambi approvati da tempo, da lungo tempo in uso e così sicuri da essere disponibili per l’acquisto da banco nella maggior parte del mondo, sono stati demonizzati come “pericolosi”, “non approvati, ” ed è per questo che si diffondono storie false finanziate da Big Pharma, come questa — https://www.rt.com/usa/534011-ivermectin-horse-dewormer-doctor-debunked/ — che convincono la gente che esiste nessuna alternativa al “vaccino”.

Il vaccino non è un vaccino. È uno sforzo per sostituire la tecnologia sperimentale dell’RNA con un vaccino, e ha fallito alla grande. Quello che ieri era “completamente vaccinato” oggi non è vaccinato. È necessaria una vaccinazione di richiamo e Fauci ora dice che ne servirà una ogni 8 mesi o nonostante i numerosi colpi non sarai vaccinato. In Israele, dove l’84% è “vaccinato”, la pandemia tra i vaccinati è così grande che lo zar della salute israeliano ha già gli israeliani su un secondo richiamo. Sembra che l’umanità stia per diventare un puntaspilli per gli aghi dei vaccini.

Il cosiddetto vaccino non solo non protegge, ma produce effetti avversi gravi e mortali. In effetti, il caso probabile è che la grande maggioranza di quelli che si dice siano nuovi casi di Covid sono in realtà reazioni avverse al vaccino. Questo spiegherebbe perché la grande maggioranza di quelli che vengono etichettati come nuovi casi di Covid sono tra i “completamente vaccinati” e perché i nuovi casi aumentano con la vaccinazione. Vedi ad esempio la tabella israeliana: https://www.paulcraigroberts.org/2021/09/07/the-powerful-case-against-covid-mrna-vaccine/

Se già esistono varianti, è molto probabile che siano risultati del vaccino che, secondo gli scienziati di alto livello, consente al virus di sfuggire alla risposta immunitaria. In altre parole, più vaccinazioni, più varianti, più si diffonde il Covid.

Sarebbe impossibile progettare un fallimento maggiore o una minaccia maggiore per la salute pubblica e la libertà civile rispetto ai vaccini mRNA e alla campagna dietro di essi. Molti illustri esperti sono giunti a questa conclusione e ne parlano, ma vengono censurati. Come mai? È solo perché minacciano i profitti dei vaccini?

Nonostante il massiccio innegabile fallimento totale del vaccino contro il Covid, c’è un’enorme pressione da ogni parte per la vaccinazione universale. Biden vuole che venga ordinato dal Dipartimento del Lavoro che ogni azienda con 100 dipendenti richieda la vaccinazione come condizione per l’impiego. Ospedali e HMO lo richiedono ai loro medici e infermieri. Le università si rifiutano di consentire agli studenti non vaccinati di seguire anche corsi online! https://www.globalresearch.ca/rutgers-university-freezes-accounts-diversi-studenti-non-vaccinati/5755319 Ci sono appelli per negare alle persone non vaccinate l’accesso a ristoranti, hotel, trasporti pubblici, eventi sportivi, ospedali e persino visite al proprio medico e dentista. Un passaporto Covid che deve essere aggiornato ogni 8 mesi significa scartoffie infinite. Ogni volta che ti volti è il momento di ottenere un nuovo passaporto.

La pressione è inesorabile. Se effettui un acquisto da una farmacia nello stato della Georgia, ti verrà consegnato in un sacchetto rosso e bianco con la scritta a caratteri giganti: “Ho detto Sì al vaccino per aiutare a porre fine alla pandemia”. “Il vaccino contro il Covid è sicuro”, dichiara il borsone. “Gli effetti collaterali sono lievi e durano un giorno o due”. Ora fai la tua parte per controllare la pandemia: vaccinati. Dipartimento della sanità pubblica, governo della Georgia.

Questo da un dipartimento di sanità pubblica nonostante il fatto che la vaccinazione non protegga, richieda infiniti richiami e stia causando una pandemia di reazioni avverse e nuove varianti!

L’unica conclusione possibile è che i funzionari pubblici, i datori di lavoro e gli amministratori universitari sono così completamente stupidi da non poter comprendere le prove evidenti o vogliono più reazioni avverse al vaccino, più nuove varianti e più casi di Covid.(Ripubblicato da PaulCraigRoberts.org con il permesso dell’autore o del rappresentante)

Di Franco Remondina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *