Adesso è il momento!

Risultati immagini per famiglia

La brutalità dell’attacco alla “famiglia tradizionale”?

E’ perchè E’ L’UNICA VERA FAMIGLIA NATURALE. Due culi o due lesbiche, figli non ne fanno!

L’uso dell ‘aggettivo “tradizionale” è fuorviante, non è la tradizione a imporre la famiglia di una madre, un padre e un figlio, è la natura, sono i principi naturali, i figli li fanno un uomo e una donna. Non è possibile che due culattoni abbiano un figlio, cosi come due lesbiche. Come dire la natura, le leggi naturali sono omofobe e sessiste?

Il tentativo di scardinare le leggi naturali è poderoso e di sistema, direi Sistema contro Natura. Ma il sistema coadiuvato dal finto progressismo ha falle incredibili, falle intellettive, sono in altre parole progressismo dell’imbecillità.

Perchè è un sistema? Per la semplice ragione che ha bisogno di legiferare in tal senso. Ha bisogno di leggi che vadano contro il naturale corso della storia e il naturale ciclo riproduttivo. Psicologi come Toti, come Anghinolfi sono espressione tipica della frustrazione e della incapacità cognitiva, sono in pratica Psyco-individui.

Uomini senza qualità! Senza amore …

Subiscono l’atteggiamento ideologico oltre misura, professano soluzioni che non sono soluzioni ma effetti dello sconcio paradigma intellettivo in cui si sono persi. E’ la sindrome di Napoleone….

Demenzialità progressista, rimbambimento…

Ma è un sistema, coloro che oggi lo negano, sono parte di questo sistema disumano, come fate a verificarlo? E’ semplice: ricordare e collegare i puntini…

Il decreto Lorenzin… quello sulla vaccinazione obbligatoria, quello dei 12 vaccini… Ricordate che “pene ” erano state proposte per gli inadempienti? Tra le tante c’era anche…

http://www.vita.it/it/article/2017/05/25/vaccini-lorenzin-conferma-potesta-genitoriale-a-rischio-per-chi-si-opp/143511/

Ogni pretesto è buono per questi mostri, per questi bastardi.

Togliere i figli alle famiglie naturali per darli a coppie di culi e di lesbiche!

Il linguaggio è poco corretto? Eppure quando indichi una bestia, parli di bestia, non della definizione generica col nome in latino.

Ogni pretesto legale adottato che volga nella direzione della sottrazione di un figlio è un atto di aggressione alla civiltà occidentale cosi come essa è diventata.

Che oggi sia messa in discussione appare chiaro, ma soprattutto appare chiaro che vengano adottate delle precauzioni, i bambini rubati alle famiglie sono solo quelli degli italiani. Nessun bimbo Rom, nonostante le condizioni fossero peggiori di quelle dei bambini italiani, risulta “rubato” a genitori Rom.

Perchè? Perchè i Rom avrebbero ucciso quell’assistente sociale, avrebbero massacrato l’assistente e la sua famiglia, magari incendiando la casa con l’assistente sociale e famiglia dentro.

Gli italiani vengono presi per il culo per questa incapacità di pensare come popolo. Ci hanno abituato a considerare il vicino di casa come nemico, in una continua propaganda divisiva, adottata per categorie politiche, economiche, lavorative, geografiche, religiose, sportive…etc etc..

Il risultato è questo: siamo soli!

Se non agiamo adesso, queste merde si inventeranno il reato di “troppo umano”, ma dovremmo imporre il reato di “disumanità”. Metterlo in costituzione, inasprire le pene, commisurandole al reato, in questo caso, l’unica pena possibile è la pena di morte.

A disumani, disumani e mezzo!

Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *