ALTO TRADIMENTO REITERATO

Ri-chiedo l’Impeachment del Presidente della Repubblica!
In alternativa un TSO, trattamento sanitario obbligatorio.
Questo, non capisce!
Questi sono due modi di presentare la notizia. Quelli de Il Fatto, sono più attenti nella esposizione e nel titolo…
La redazione de “il Fatto”, si è resa conto subito che il passaggio di Mattarella sulle frontiere come “segni convenzionali” è vilipendio alla patria, alla bandiera italiana, alla Costituzione  e che questo meritante TSO, doveva essere preso e arrestato dai carabinieri in sala. 
Ma è la comprensione, cioè, bisogna farsi una domanda: ma questo, capisce quel che legge e quel che dice?
La risposta è: ci sono evidenti dubbi!
In un mondo dove esistono le nazioni e le nazionalità, dire quel che ha detto, è imbarazzante.
Cita Einaudi a sproposito, al tempo di Einaudi il denaro, la moneta era legata all’obbligo della convertibilità in oro.
Lo sa questo presidente di “nessun posto”?
Il discorso di Saragat era riferito alla sola europa!
Lo sa questo il meritante di TSO che crede di essere il Presidente della Repubblica di un posto che non esiste altro che nella “convenzione”?
Saragat contestualizzava il discorso all’europa, per evidenze e similitudini etiche, storiche, morali, legislative, che centrano i migranti?
Inoltre, perchè allora esistono dichiarazioni sue esattamente opposte? 
Cioè, le frontiere di Israele sono “VERE” , solo quelle dell’Italia sono “convenzioni”?
Questo qui va arrestato, altro che balle.
Perchè è chiaro che sia manipolato da intelligenze estere.
Appare chiarissimo…
Cosi, bisogna sottoporlo ad impeachment, nella sua lettura della Costituzione, nella sua capacità di capire il significato di alcune parole, come patria, confini, ed altre come il verbo “nominare”…
La cosa incredibile è che nessuno in sala si sia alzato a chiedere: Scusi, ma che sta dicendo? Lo sa che sta compiendo un attentato istituzionale all’unità dello Stato?
Perchè nessuno dei Carabinieri è intervenuto?
Questo è “alto tradimento”!
Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *