Associazione a delinquere in evidenza ovunque?

In Italia c’è un conflitto di interessi evidente: mafia e politica sono uno la stessa cosa dell’altro. Ci sono evidenze giornaliere.

Alcuni dati sono davvero sesquipedali:

Fondazioni come quella sopra, propagandano l’austerità per gli italiani, ma LORO ricevonosussidi pubblici. La stessa storia de Il Foglio, Di Repubblica, de Il Corriere, de Il Sole24Ore, dell’Istituto Leoni… Che fa rima con cosa pensano LORO degli italiani, cioè che gli italiani son coglioni.

E’ solo nell’editoria? Ma noooo… è dappertutto:

Il ministro dell’università difatti:

Manfredi uno coinvolto in questo: https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/12/29/gaetano-manfredi-e-quellindagine-per-falso-come-collaudatore-delle-case-per-i-terremotati-de-laquila-atto-formale-tutto-regolare/5641687/

Già consigliere in un governo di Prodi 2006…

Uno della scuderia… come questo qua:

https://www.fanpage.it/economia/popbari-conte-ho-detto-una-bugia-ma-era-costretto-pero-non-ho-mai-contattato-i-vertici/

Questo è l’avvocato degli italiani…RACCONTA FROTTOLE! Per sua stessa ammissione.

Mente! Ma rimane accreditato come statista da quell’associazione a delinquere che si chiama mafia mediatica.

E che fanno tutti coalizzati? Fanno gli europeisti, sostengono gruppi di potere che raccontano minchiate, poichè NOI PER LORO SIAMO COGLIONI.

Le sardine? Se c’è gente cosi, penso che forse LORO hanno ragione…

Rubano agli italiani e sono “sempre” innocenti per la magistratura… Se sei della loro scuderia, mica vieni condannato…

Pensate all’operazione Mani Pulite, erano tutti corrotti, coi soldi all’estero, ma quelli della scuderia, ovvero il PCI di allora, poi diventato DS poi diventato PDS ora PD…

Sono della scuderia…

Sono dappertutto, in Rai, a Mediaset, a LA7, nei giornali, nelle università, nelle Banche, nella Magistratura…

Siamo circondati…

Ebbene , pur se siamo assediati, come per Stalingrado, furono gli assediati a vincere! Sarà cosi anche adesso!

DE’UP

Di Franco Remondina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *