Breve riassunto?

Le cose stanno cosi: la mafia vuole il pizzo!
Cosa si intende con mafia? Ovviamente la referenzialità territoriale e ambientale.
Lo stato italiano è preda di mafie di tutti i generi, c’è la mafia spicciola, quella della ndrangheta e varie Corona Unita (sic!) Cosa Nostra, poi c’è la mafia Rom, la mafia Politica, la mafia Scientifica, la mafia Mediatica, quella economica con le COOP e Confindustria, la mafia Sindacale e la Mafia Bancaria e la Mafia del Farmaco… etc

Vi bastano?
Ciascuna Mafia rivendica la propria referenzialità, cioè avvisa le altre mafie che lei esiste e conta! Ci troviamo in questa situazione, è tutta una richiesta!
Gli italiani sono ostaggio di queste mafie.
Se ci pensate bene il messaggio veicolato costantemente è quello classico, se vuoi stare tranquillo paga l’assicurazione, il pizzo!
Solo che a forza di pagare “assicurazioni” sta andando , anzi è andato tutto a catafascio.
Ma è ovvio che questi poteri mafiosi che hanno rovinato l’Italia continuino con la strategia che gli viene consentita dall’assenza totale del rispetto del dettato Costituzionale del “pizzo”.
C’è pure la mafia delle forze dell’ordine, lo si è visto in questa emergenza, con i loro droni, elicotteri e mezzi di cielo di terra e di mare…
Lo si vede bene.
De Luca governatore della Campania che vieta l’ingresso ai residenti del Nord, quello della Sardegna vuole il passaporto sanitario, quello della Toscana esprime dubbi sulla apertura della Lombardia…
Lo capite che sono referenti di mafia?
Sono del PD, che vuol dire Mafia.
Gli annunci del Comitato scientifico sono annunci disperati di Mafia, il Partito dell’OMS.
Gli annunci di Confindustria sono quelli della Mafia economica, è il Partito della UE.
Questi annunci vengono diramati da RadioLonTra, la stampa è il Partito di Soros.

Tirate i fili, sono tutti marci fino al collo!
Il vero problema dell’Italia, come quello di Palermo è IL TRAFFICO!


Di Franco Remondina

Una risposta a “Breve riassunto?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *