BUGIE FINITE!

Le bugie dei nostri sinistrati mentali, hanno veramente le gambe corte, Bloomberg qui, dice che grazie alla Brexit l’immigrazione sta calando in GB e i salari crescono:
Ma non solo, in arrivo c’è che la BCE può fottervi in qualsiasi momento i soldi che avete sul conto corrente:
Robe da matti!
Per fortuna, persino l’elettorato si è rotto i coglioni della sinistra che fa l’interesse dell’!%, quello dei parassiti finanziari.
Hanno difeso il diritto che non esiste, dei pochi a danno dei molti.
L’articolo 31 della Costituzione più bella del mondo, di cui si riempiono la bocca dice: Articolo 31. La Repubblica agevola con misure economiche e altre provvidenze la formazione della famiglia e l’adempimento dei compiti relativi, con particolare riguardo alle famiglie numerose. Protegge la maternità, l’infanzia e la gioventù, favorendo gli istituti necessari a tale scopo.
Vi sembra che lo abbiano rispettato?
Questi sono contro gli italiani in primis.
L’arcivescovo di Milano critica Salvini perchè giura sul Vangelo… Dovremmo prendere lui, questo vescovo, a calci nel sedere.
Parli il vescovo di religione invece che di politica.
Parli la chioesa di religione invece che romperci i coglioni con la raccolta differenziata dei rifiuti e del diritto a essere accolti. Del mendicare imposto come canone religioso.
Gesù diceva che mendicare è peccato, diceva di non dare elemosine.
Questo Papa dice in tutto e per tutto il contrario di quel che predicava Gesù. 
Comunque, dicevo e lo dicono i sondaggi che questi traditori degli italaini, questa sinistra dei Grasso, dei Boldrini, dei Renzi, dei Boschi e di tutti quelli che in tv continuano a romperci i coglioni nei talk show, sono alla frutta, anzi, al conto.
Dopo le elezioni, alcune riforme indispensabili.
La prima è dichiarare l’antifascismo illegale!
E’ una riforma necessaria, direi irrinunciabile, l’implicito è che se l’antifascismo è legale e l’anticomunismo è illegale, tu privilegi il comunismo, che essendo una dittatura storica che ha prodotto milioni e milioni e milioni di morti e sofferenze nel mondo, tu legalizzi la sofferenza.
Non c’è più una necessità ulteriore di sofferenza, ammesso che ce ne sia stata mai una necessità.
La riforma della giustizia è inderogabile.
Il magistrato che interpreta la Legge deve essere licenziato.
Deve essere istituito una sorta di tribunale dell’operato dei giudici. Naturalmente non devono essere altri giudici, deve essere una giuria popolare.
Insomma, uno non può vincere il concorso di giudice e divenbtare intoccabile, inamovibile per tutta la vita. Durata max di un giudice? 8 anni, poi torni a fare altro.
E poi una legge costituzionale che preveda il tetto massimo dell’imposizione fiscale per un lavoratore, al max 25% del reddito IVA inclusa.
Solo cosi priviamo l’apparato statale del potere che ha oggi.
E una leggina piccola piccola: i politici che rubano o che incassano mazzette, vanno in galera e se non restituiscono i soldi, la pena viene triplicata.
Fine. 
Anzi no… quando vi dicono che il debito pubblico è un problema, guardate quali stati hanno poco debito pubblico:
 
Volete che diventiamo come quelli stati li?
La sinistra e le elites che vogliono riempirci di negri, si.    
Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *