C’E’ DELMARCIO IN OCCIDENTE

C’è del marcio in Danimarca è una delle frasi celebri dell’Amleto di Shakespeare, parafrasandola oggi si potrebbe anche dire c’è del marcio in occidente.
E’ una constatazione, le istituzioni sono piene di persone marce.
La domanda che faccio è la solita: se la globalizzazione ha straordinariamente arricchito l’1% della popolazione, vuol dire che il 99% è cretino?
Devo giungere a questa conclusione!
Dove è finita l’intelligenza? E’ una questione annosa, i “marci”, sono più stupidi, come mai hanno avuto il sopravvento?
La risposta è questa: le persone sono incapaci di pensare, di fare deduzioni logiche.
Cosi, si capiscono tante cose…
Padoan, avete presente il nostro (???!!) ministro? E Monti? e Draghi? I primi due hanno fatto previsioni ridicole di “luce in fondo al tunnel”, di “crisi finita”, di “inizio ripresa” da ormai 6 anni…
Monti, che i leccaculo delle banche, ovvero la sinistra, il PD ha incoronato come salvatore dell’Italia, è uno di quei marci.
Ha inculato gli italiani, un “tecnico marcio”, venduto alla Germania e alla Francia.
Ha letteralmente dato una mano alla diseguaglianza, sancita dai trattati il famoso Target2.
Cioè, la Germania ci doveva trecento miliadi di euro, invece non ce li vuole dare. E’ il trattato Target2 a obbligarla, ma Monti ha deciso che se li potevano tenere e ci ha impoverito tutti. Tra i tecnici c’era anche la Fornero, professorezza di marciume, che ha creato un provvedimento mostruosamente marcio,retroattivo, contro gli italiani tutto si può e si fa. Il decreto “esodati”, dove lo Stato, si rimangiava la parola data a gente che “legalmente” aveva diritto di andare in pensione.
Questa “professoressa della minchia” che paghiamo, che gli italiani pagano, si è scordata di oltre mezzo milione di aventi diritto e ha promulgato un decreto contro gli italiani.
Naturalmente… ogni provvedimento contro gli italiani diventa obbligo di legge, ce lo chiede l’europa dei marci e allora è buono. Televisoni e giornali ve la raccontano…
Se il provvedimento danneggia gli italiani, allora vaiiii… ma se per esempio andasse a favore degli italiani, allora “… e ma, non lo possiamo applicare perchè provocherebbe un ammanco di qua, un ammanco di là…”
Incredibile che il 99% non se ne accorga, anzi difenda il marcio nello stato.
Abbiamo una ex presidente della camera, laura b. che ha portato e porta l’apologia del marciume anti italiani, alla ribaltata istituzionale, cosi come l’ex presidente della repubblica n. e ora l’attualeltimo m.
Parlano di pericolo fascista, il guaio è che quel pericolo non c’è, il fascismo non è che “deve arrivare”, è già arrivato, sono loro stessi il fascismo, c’è già, è già arrivato, sono loro!
Diventa evidente, tramite il web le televisioni vengono bypassate, i giornali vengono sorpassati. La loro narrazione viene sorpassata dalla realtà, dalla verifica della personale esperienza delle persone stesse.
Uno vede tutti sti negri in giro e pensa: se non fanno un cazzo, come fanno a pagarci le pensioni facendo un cazzo?
Cominciano a porsi delle domande!
In effetti, la storia dell’Africa dice che i negri non sono grandi lavoratori, anzi nella loro cultura l’uomo non deve lavorare. Pensa te…
Noi, oddio… i “marci”, quelli che vanno a piangere a San Remo, quelli come Benigni che ” abbiamo la costituzione più bella del mondo”, (ma poi vogliono cambiarla e nel caso dei vaccini e del reddito dignitoso non la fanno applicare), sono pagatissimi per piangere e raccontare le cazzate.
Quello che ha pianto a San Remo, ha incassato quanto? 300 000 euro? 
laura b, va in televisione a dire che non c’è stata la stessa risposta della gente per due delitti similari, quello di Jessica, compiuto da un italiano, non è stato percepito come quello compiuto da immigrati.
Dice queste cose, difende gli immigrati, e che razza di immigrati. Hanno squartato, fatto a pezi Pamela…
Risposte dal web: La cosa oscena è che i grandi media e i “benpensanti” cercano di dire che la povera Pamela è “solo morta di overdose” e di evitare di parlare del fatto che le hanno asportato i genitali. EHI ! era una ragazza carina in mano a tre nigeriani. Secondo te cosa le hanno fatto ?
Ma a parti inverse che cosa avrebbe detto?
E’ marcia, di quel marciume della Danimarca che già emanava il fetore ai tempi di Shakespare.
A Macerata le falangi anti italiane hanno lanciato slogans contro gli italiani, hanno applaudito e inneggiato a Tito che infoibava i nostri connazionali.
L’Anpi, l’associazione nzionale partigiani italiani… sic…sono passati più di 70 anni dal 1945… quanti partigiani sono ancora vivi? 10, 20, 50?
Dovrebbero avere tutti più di 90 anni…
L’Anpi deve essere sciolta per legge! Basta…
Marciume anti italiano…
     
     
Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Una risposta a “C’E’ DELMARCIO IN OCCIDENTE”

  1. Ho conosciuto, una bellissima famiglia istriana che dopo la guerra, ha dovuto lasciare l’azienda vinicola gestita da generazioni, per merito di Tito. Quello striscione, conferma quello che hai scritto prima. Penso a cosa possono provare centinaia di migliaia di profughi leggendo…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *