Davvero una farsa!

“Nessuno è morto a causa del coronavirus”Rivelazioni importanti condivise dal dott. Stoian Alexov, presidente dell’Associazione patologica bulgara

Insomma, se non avessimo le tv che abbiamo, se non avessimo i partiti venduti a Israele che abbiamo, se non fossimo il popolo che siamo, la verità sarebbe davvero semplice.
Ce lo dice Stoian Alexov, mica Burioni che in questo caso ci tratta come coglioni, sparando balle su tutto, come l’OMS del resto. L’associazione Patologi Bulgari mica i corrotti di Bergamo e Brescia e dell’Italia…

Dall’articolo:

Un alto profilo nella patologia europea sta segnalando che lui ei suoi colleghi di tutta Europa non hanno trovato alcuna prova di eventuali morti dal romanzo coronavirus in quel continente.

Il Dr. Stoian Alexov ha definito l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) una “organizzazione medica criminale” per creare paura e caos in tutto il mondo senza fornire prove oggettivamente verificabili di una pandemia.

Un’altra straordinaria rivelazione del Dr. Alexov, presidente della Bulgarian Pathology Association (BPA), è che crede che attualmente sia “impossibile” creare un vaccino contro il virus.

Ha anche rivelato che i patologi europei non hanno identificato alcun anticorpo specifico per SARS-CoV-2 .

Queste affermazioni sbalorditive sollevano importanti domande, anche riguardo alle affermazioni di funzionari e scienziati riguardo ai numerosi vaccini che stanno precipitando in studi clinici in tutto il mondo.

Esse sollevano anche dubbi sulla veridicità delle affermazioni sulla scoperta di anticorpi anti-romanzo-coronavirus (che stanno iniziando a essere usati per trattare i pazienti ).

I nuovi anticorpi specifici per coronavirus sono presumibilmente la base per i costosi kit di test sierologici utilizzati in molti paesi (alcuni dei quali sono risultati inaccettabilmente inaccurati ).

E sono presumibilmente fondamentali per i certificati di immunità ambiti da Bill Gates che stanno per essere ampiamente utilizzati – sotto forma di COVI-PASS – in 15 paesi tra cui Regno Unito, Stati Uniti e Canada.

Il dottor Alexov ha formulato osservazioni sbalorditive in una video intervista che riassume il consenso dei partecipanti a un webinar sull’European Society of Pathology (ESP) dell’8 maggio 2020 su COVID-19 .

La video intervista del 13 maggio del dott. Alexov è stata condotta dal dott. Stoycho Katsarov , presidente del Centro per la protezione dei diritti dei cittadini di Sofia ed ex vice ministro della sanità bulgaro. Il video è sul sito web del BPA , che evidenzia anche alcuni dei punti principali del Dr. Alexov.

Abbiamo chiesto a un madrelingua bulgaro con un background scientifico di tradurre oralmente la video intervista in inglese. Abbiamo quindi trascritto la sua traduzione. Il video è qui e la nostra trascrizione inglese è qui .

Tra le principali bombe lanciate dal Dr. Alexov c’è che i leader del webinar ESP dell’8 maggio hanno affermato che non sono stati trovati anticorpi specifici per il nuovo coronavirus .

Il corpo forma anticorpi specifici per i patogeni che incontra . Questi anticorpi specifici sono noti come anticorpi monoclonali e sono uno strumento chiave in patologia. Questo viene fatto tramite immunoistochimica , che comporta l’etichettatura degli anticorpi con i colori e quindi il rivestimento delle diapositive dei tessuti della biopsia o dell’autopsia. Dopo aver dato agli anticorpi il tempo di legarsi ai patogeni per cui sono specifici, i patologi possono guardare le diapositive al microscopio e vedere i luoghi specifici in cui si trovano gli anticorpi colorati – e quindi i patogeni a cui sono legati.

Pertanto, in assenza di anticorpi monoclonali al nuovo coronavirus, i patologi non possono verificare se la SARS-CoV-2 è presente nel corpo o se le malattie e le morti attribuite ad esso sono state effettivamente causate dal virus piuttosto che da qualcos’altro.

Sarebbe facile liquidare il Dr. Alexov come un altro “teorico della cospirazione”. Dopo che molte persone credono di essere ovunque in questi giorni, diffondendo una pericolosa disinformazione su COVID-19 e altri problemi.

Inoltre, poco di ciò che il dottor Alexov afferma è stato il consenso del webinar dell’8 maggio nelle parti visibili pubblicamente del procedimento.

Ma tieni presente che gli informatori spesso sono soli perché la stragrande maggioranza delle persone ha paura di parlare pubblicamente.

Inoltre, il Dr. Alexov ha un record e una reputazione insuperabili. È un medico da 30 anni. È presidente del BPA , membro dell’Advisory Board dell’ESP e capo del dipartimento di istopatologia dell’ospedale di oncologia nella capitale bulgara di Sofia.

Inoltre, c’è altro supporto per ciò che sta dicendo il Dr. Alexov.

Ad esempio, il direttore dell’Istituto di medicina legale presso il Centro medico universitario di Amburgo-Eppendorf, in Germania, ha dichiarato nelle interviste con i media che c’è una notevole carenza di solide prove per la mortalità di COVID-19.

“COVID-19 è una malattia mortale solo in casi eccezionali, ma nella maggior parte dei casi si tratta di un’infezione virale prevalentemente innocua”, ha detto il dott. Klaus Püschel ad un giornale tedesco ad aprile . Aggiunta in un’altra intervista :

In parecchi casi, abbiamo anche scoperto che l’attuale infezione da corona non ha nulla a che fare con l’esito fatale perché sono presenti altre cause di morte , ad esempio un’emorragia cerebrale o un infarto […] [COVID-19 è ] malattia virale non particolarmente pericolosa […] Tutte le speculazioni sulle morti individuali che non sono state esaminate sapientemente alimentano solo l’ansia. ”

Inoltre, uno di noi (Rosemary) e un altro giornalista, Amory Devereux, hanno documentato in un articolo Off-Guardian del 9 giugno che il romanzo coronavirus non ha soddisfatto i postulati di Koch.

Questi postulati sono passaggi scientifici utilizzati per dimostrare l’esistenza di un virus e una relazione uno a uno con una specifica malattia. Abbiamo dimostrato che fino ad oggi nessuno ha dimostrato che la SARS-CoV-2 causa una malattia discreta che corrisponde alle caratteristiche di tutte le persone che apparentemente sono morte di COVID-19. Né il virus è stato isolato, riprodotto e quindi dimostrato di causare questa malattia discreta.

Inoltre, in un articolo Off-Guardian del 27 giugno altri due giornalisti, Torsten Engelbrecht e Konstantin Demeter, hanno aggiunto alle prove che “l’esistenza dell’RNA SARS-CoV-2 si basa sulla fede, non sui fatti”.

La coppia ha anche confermato che “non esiste alcuna prova scientifica che quelle sequenze di RNA [ritenute corrispondenti a quelle del nuovo coronavirus] siano l’agente eziologico di ciò che viene chiamato COVID-19”.

Il dottor Alexov ha dichiarato nell’intervista del 13 maggio che:

la principale conclusione [di quelli di noi che hanno partecipato al webinar dell’8 maggio] è stata che le autopsie condotte in Germania, Italia, Spagna, Francia e Svezia non dimostrano che il virus è mortale “.

Ha aggiunto che:

Ciò che tutti i patologi hanno detto è che non è morto nessuno a causa del coronavirus. Lo ripeterò: nessuno è morto a causa del coronavirus. “

Il dottor Alexov ha anche osservato che dalle autopsie non vi è alcuna prova che chiunque abbia ritenuto di essere stato infettato dal nuovo coronavirus sia morto solo per una reazione infiammatoria scatenata dal virus (presentandosi come polmonite interstiziale) piuttosto che da altre malattie potenzialmente fatali.

Pensa che roba….

Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *