Decreto legge!

E’ possibile continuare con questo atteggiamento di offesa contro la nostra tradizione, la nostra cultura, la nostra identità?

No, non è più possibile:

https://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/veneto/veneto-le-maestre-cancellano-il-nome-di-gesu-dalla-canzoncina-di-natale-bimba-si-ribella-e-vince_3177960-201802a.shtml

Ora, queste “insegnanti” violano la Costituzione, che all’articolo 19 dice:

Articolo 19. Tutti hanno diritto di professare liberamente la propria fede religiosa in qualsiasi forma, individuale o associata, di farne propaganda e di esercitarne in privato o in pubblico il culto, purché non si tratti di riti contrari al buon costume.

Domanda: gli italiani hanno diritto di professare liberamente la propria fede religiosa?

La risposta della Costituzione, dice che “impedire” agli italiani di celebrare il Natale con le loro tradizioni è fuorilegge!

Il vincolo costituzionale è chiaro!

Urge a questo punto un decreto legge che imponga  il dettame costituzionale.

Sono pochi commi: è soggetto a licenziamento in tronco l’insegnante che per ideologia, convinzioni personali, altri fini, imponga tali motivazioni come obbligatorie agli alunni.

Oltre al licenziamento l’obbligo aggiuntivo è quello di una sanzione pari a due mesi di stipendio a quegli insegnanti che invece di insegnare vogliono inculcare il sentimento di vergogna verso le tradizioni popolari italiane.

Un semplice decreto per toglierci dai coglioni questi “fasulli insegnanti”, per far tornare “scuola” la scuola.

Insegnino per questo sono state assunte, non per destabilizzare, punire o umiliare gli italiani.

E’ grazie agli italiani che sono state costruite quelle scuole, non grazie ai negri o agli arabi o ai cinesi.

Non c’è alcuna possibilità che si “offendano”, qualora si offendessero rimane aperta la più pratica delle soluzioni: POSSONO ANDARSENE!

Nessuno ne sentirà la mancanza.

Possono tornare nel loro paese.

Per gli italiani è diverso: E’ QUESTO IL LORO PAESE, E SE C’E’ QUALCUNO CHE DEVE ANDARSENE SONO LE INSEGNANTI, DALL’INSEGNAMENTO.

Decreto Legge immediato!

 

 

Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *