E’ certo: il Mes è una inculata

https://www.reuters.com/article/us-health-coronavirus-eu-funding-exclusi/exclusive-spain-plans-to-side-step-eu-bailout-fund-sources-idUSKBN22R28F

La Spagna  ha in programma di evitare di utilizzare fondi di salvataggio dell’Unione europea a buon mercato,  unendosi all’Italia nel ritenerla un’opzione politicamente impopolare, fonti hanno riferito a Reuters.

Sebbene più economico degli attuali tassi di interesse di mercato, il credito ESM ha lo stigma di ricorrere a un fondo di salvataggio, hanno affermato quattro fonti che hanno familiarità con i piani del governo spagnolo.

“L’uso stesso del termine salvataggio è un po ‘problematico”, ha detto una fonte del governo.

“Sei salvato quando non riesci a stare da solo”, ha detto un altro.

Nell’Europa meridionale, l’ESM è ricordato come il fondo di salvataggio che ha imposto pesanti misure di austerità durante la crisi del debito della regione. Sebbene le nuove linee di credito concordate questo mese non presentino tali condizioni, il fondo rimane profondamente impopolare.

L’ESM non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento di Reuters.

Anche in Italia il governo ha affermato che non farà ricorso al MES, anche se per Roma i risparmi sui suoi nuovi requisiti di debito sarebbero sostanziali.

L’Italia prenderà in prestito mezzo trilione di euro quest’anno e il capo della gestione del debito del Tesoro ha detto a Reuters che Roma intendeva raddoppiare gradualmente la quantità di obbligazioni sovrane italiane detenute da piccoli investitori al dettaglio.

Quando gli è stato chiesto di attingere al credito ESM e se la Spagna avrebbe evitato di usarlo a causa dello stigma che potrebbe essere associato ad esso, il ministro dell’Economia Nadia Calvino ha dato venerdì una risposta non impegnativa, dicendo ai giornalisti che il governo avrebbe deciso “in base a ciò che il generale l’interesse è “.

“Finanzeremo noi stessi nel miglior modo disponibile”, ha detto.

Ha osservato che il MES ha offerto condizioni di finanziamento favorevoli, ma ha affermato che la Spagna si sta attualmente finanziando bene sui mercati.

La Spagna ha bisogno di circa $ 130 miliardi nella sua lotta contro la pandemia di coronavirus e le sue conseguenze economiche, secondo un calcolo di Reuters basato su commenti pubblici e informazioni provenienti da fonti.

IN CASO DI SOVVENZIONI?

Il governo di sinistra spagnolo preferisce fare pressioni per un’altra opzione di finanziamento dell’UE, che è ancora incerta, piuttosto che usare il MES, hanno detto le fonti.

L’altra opzione è il cosiddetto fondo di recupero dell’UE, ancora in discussione, che potrebbe valere 1 trilione di euro e potrebbe fornire sovvenzioni e prestiti per aiutare gli Stati a rilanciare le loro economie dopo la crisi.

I paesi europei restano divisi sul modo in cui questo fondo funzionerebbe e se dovrebbe concedere sovvenzioni.

La Francia ha fatto pressioni a fianco della Spagna e dell’Italia per la sua istituzione, che vogliono essere finanziata dal bilancio dell’UE piuttosto che dai singoli Stati membri.

Il primo ministro Pedro Sanchez è in contatto con le sue controparti in altri paesi dell’UE per farcela, ha detto un altro alto funzionario, con diverse fonti che sottolineano che questo fondo è la priorità per la Spagna.

Anche se l’Italia dovesse cambiare rotta e toccare la linea ESM, ciò non cambierebbe le cose per la Spagna, hanno affermato diverse fonti, aggiungendo che Madrid desiderava differenziarsi da Roma.

Inoltre, il MES potrebbe dare alla Spagna solo un massimo di 24 miliardi di euro e sarebbe lungi dal coprire tutte le sue esigenze, hanno affermato.

La Spagna ha tuttavia affermato che utilizzerà la cosiddetta linea SURE, un altro strumento europeo approvato per affrontare la crisi del coronavirus e dedicato al pagamento delle spese di disoccupazione. Ciò potrebbe ammontare a circa 10-12 miliardi di contanti extra per la Spagna, affermano le fonti.

Segnalazione di Belén Carreño; Scritto da Ingrid Melander. Editing di Carmel Crimmins

Il trappolone semantico, cioè la stessa definizione di salvataggio… Non abbiamo bisogno di essere salvati. C’è la BCE, che esiste apposta per questo.
Se la BCE non fa quello per cui esiste, tanto vale che la si chiuda.
Cosi come le banche italiane.
Vanno chiuse! Meglio ancora, vanno nazionalizzate. E’ nei nostri codici civile e penale, nonchè nella legge bancaria dello stato che è riconosciuto il ruolo e il compito del sistema bancario. Quel compito è erogare credito!
Se le banche si rifiutano di erogare credito esse violano il proprio status, violano la giustificazione stessa della loro esistenza, perciò, diventando inadempienti vanno chiuse.
Nazionalizzate.
E’ un atto dovuto verso le leggi dello stato che sono SEMPRE superiori alle leggi di aziende.
E’ lo stato a stabilire cosa sia moneta e che ne regola il valore, non possono essere certo quattro sfigati di consigli d’amministrazione del cartello bancario.
Anche la parola “cartello” è indicativa, non trovate che sia vagamente mafiosa?

Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *