Finalmente…

Schermata del sito Web PacoLog

Il sistema di corruzione globale messo in atto ha pensato veramente a tutto?

No, non ha quella capacità, si sovrastima, fa affidamento sugli “usi” che appartengono al passato. Le manifestazioni di piazza…

Le strategie del sistema sono basate su quel tipo di protesta. Lo si vede in Francia e dappertutto, in Cile, Bolivia, Francia, Svezia, Inghilterra, Usa, Olanda, Spagna, e anche da noi.

Come sapete, in un sacco di questi paesi questo tipo di proteste viene oscurato nei media, travisato, alterato, spesso raccontato esattamente al contrario.

Sostengo da tempo la necessità di adeguare la protesta, renderla davvero efficace, diciamo che l’ho suggerita e illustrata su Iconicon, sito di Jervè che ora è off line.

Finalmente qualcosa si muove in tal senso:

https://proletaritorinesiperilsri.blogspot.com/2019/11/cile-nomi-e-indirizzi-degli-agenti-di.html?spref=fb&fbclid=IwAR24WOvO8W0Vn44APVsJev1sbRujcWxB791cIm4vr1N3gRDRCVmSpNzI1AY

In Cile gli hacker pubblicano i nomi e gli indirizzi degli agenti…

E’ la novità che necessitava.

Il tempo delle manifestazioni di piazza è finito!

Un sistema corrotto come quello attuale, corrotto eticamente, moralmente subumano, non ha titolo per rimanere ancora alla guida dell’umanità. Il fatto che usi la gente normale per soffocare altra gente normale è un ulteriore segnale della sua debolezza intrinseca.

Cosa difendono quegli agenti? I corrotti e pedofili associati in Logge?

Chi difende l’Arma dei Carabinieri?

Difende la Costituzione Italiana oppure difende altro?

Se difende “altro” allora va pubblicato l’elenco dei nomi e gli indirizzi di ogni carabiniere.

Bisogna agire come agisce il sistema, che usa la responsabilità personale contro il popolo, ecco che allora l’inversione di quella modalità renderà tutto molto semplice.

Ecco perchè trionfano ogni tipo di mafie, adottano quel principio.

E venuto il momento, almeno questo è quello che dice il Cile.

Quando da noi?

Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *