Forse è venuto il momento della fine

La fine di cosa?
Delle catene imposte dai banchieri.
Riconsiderare tutto…
Dopo il 1913, anno di creazione della Fed, il mondo è rapidamente caduto nella schiavitù.
Quella del debito!
Non era mai avvenuto prima che Tutto fosse misurato in termini di redditività come dopo quella data. Prima di allora c’era un parametro diverso, quello dell’utilità.
Il progresso di fine 800 era dovuto alla ricerca dell’utilità, sono di allora le invenzioni che hanno elevato lo standard di vita della società Occidentale, l’elettricità, il telefono, il motore elettrico e svariate altre cose.
La questione dell’elettricità fu la questione cruciale.
Avendo la possibilità di generare la corrente si poteva costruire un mondo nuovo.
Da li in poi il passo fu breve, i banchieri decisero che se ne dovevano impossessare.
Ci sono cose che vi sfuggono in questa storia, cioè chi controlla la produzione di energia, controlla tutto il resto. Oggi lo si vede bene.
La creazione della FED fu fatta per controllare l’energia. Fu la Fed che impose linee guida che portarono in essere la compagnie petrolifere e di seguito il cartello dell’OPEC…
Ora, la cosa importante da capire è questa: qualora una persona inventasse un modo per generare energia o elettricità dall’aria, dall’acqua dal vuoto, questa persona verrebbe uccisa.
Non è più la scienza per l’utilità, ma è vincolata alla redditività, cioè se collide con tale redditività, l’invenzione viene sequestrata, nascosta, rubati i progetti, ammazzato l’inventore. E’ il petrodollaro!
Difendono e hanno difeso il dollaro, il loro potere di imporre che il petrolio fosse pagato in dollari.
Nessuna invenzione che miri a rendere il mondo libero da quella schiavitù diverrà mai di utilità pubblica.
Il progreREGRESSO.
Non vi sforzate a inventare qualcosa che vi possa rendere liberi dal monopolio imposto, verreste assassinati da loro!
E’ stato il destino cinico di ogni inventore che ci abbia provato.
Magari ve ne farò degli esempi, magari…
Ma le cose stanno in questo modo.
Una volta scomparsi LORO, forse avremo il più grande balzo in avanti in ogni ambito della scienza.

Di Franco Remondina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.