IL PLURALISMO DELL’INFORMAZIONE?

Come dice qualcuno, il pluralismo dell’informazione è necessario.

E’ un cavallo della sinistra e di tutti i soloni che quando gli fai notare che non c’è pluralismo effettivo ma pensiero unico, rispondono che non è vero.

Forse hanno recepito male il termine… oggi hai una pluralità di mezzi, ma con UNA SOLA OPINIONE!

Troppo difficile da capire? Basta che fai zapping sui Tg alle 20 o in qualsiasi altro momento: stesse parole, stesse notizie, stessa scaletta….

Scelgono le notizie e fanno cartello!

Dove cazzo sta l’authority, la commissione di vigilanza? Dove sono gli intellettuali, le associazioni per la libertà di informazione?

Dove sono i sociologi, i filosofi, i comitati che dovrebbero sorgere contro l’attuale format dell’informazione?

Non ci sono, e sapete perchè?  Sono stati tutti comprati.

Tuttavia è vero anche che, se li hanno comprati, significa che erano in vendita!

Questo spiega l’attuale mondo…

Gli articoli più devastanti sono quelli a supporto della immigrazione. Sono umilianti nei termini e nelle descrizioni e nelle metafore.

Ma la realtà salta fuori sempre di più, mostrando l’impossibilità dell’integrazione… Troppo diversi gli standard intellettivi, troppo diversi gli usi, i costumi…

Ecco i loro usi…

https://en.yabiladi.com/articles/details/67664/moroccan-arrested-spain-raping-74-year-old.html

Una anziana britannica di 74 anni è stata stuprata e rapinata a Tenerife da un marocchino di 25 anni. A quanto pare, iniziano a manifestarsi i risultati dell’accoglienza di Sanchez.

LO VEDETE QUESTO DOCUMENTO?

HANNO L’ORDINE PLURALISTICO DI TACERE! Tacere sulla “bestialità” di questa gente.

Vanno tolti tutti i contributi pubblici all’ editoria, che ce ne facciamo di una informazione cosi?

 

https://rep.repubblica.it/pwa/intervista/2018/08/07/news/m5s_fico_camera_migranti-203628606/

Questo è uno che pagava in nero la colf… Prendeva 15000 euro e pagava in nero la colf…

UNA VERA VERGOGNA!

Roba da matti!

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/pestano-i-militari-sprangate-due-clandestini-subito-liberati-1562096.html

E quella ragazza russa… che lotta per la propria vita dopo essere stata buttata giù da una scogliera?

È all’ospedale di Pietra Ligure e lotta tra la vita e la morte. Un tunisino l’ha violentata e buttata sugli scogli Danni cerebrali irreversibili. Se sopravviverà sarà un vegetale. Per lei niente magliette rosse. Solo una notizia a piè pagina, forse…

 

Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *