Il solo piano!

Come vedete, la geopolitica è solo fuffa, il concetto generale è, a questo punto, riassumibile con le parole del Marchese del Grillo: “io so’ io e voi non siete un cazzo”!
La lotta in corso è quella della vita.
Non è mai stata altro che quella, prima con l’Impero Britannico e poi con la mutazione avvenuta con la creazione della FED.
La Joint venture tra Banca d’Inghilterra e Fed ha di fatto reso unipolare il mondo.

La sola variazione del tema è avvenuta dopo il 2001, anno in cui si è verificato l’attentato alle Torri Gemelle.
E’ quella “variazione” che ha prodotto il mondo di adesso, in pratica, confidando nella supremazia tecnologica Usa, si è deciso di togliere ogni parvenza di rispetto delle leggi.
Contava la legge del più forte.

Ma oggi questa impostazione del mondo sta subendo una risposta differente, la maggior parte del mondo si erge contro il cosiddetto Nuovo Ordine Mondiale “per necessità”.

In pratica i 3/4 del mondo sono stufi di fornire metaforicamente “caviale e ostriche” a un gruppo di persone che bramano di possedere l’intero mondo.
E c’è dell’altro, sono stufi delle menzogne.
In quanto a menzogne, l’occidente non ha eguali nella storia.
Tutto quello che conoscete è falso.
Tutto!
E’ questo il solo piano che hanno.
Come fate a sapere quindi cosa è vero? Basta che individuate cosa viene demonizzato.
Applicate la legge del contrario e avrete ciò che temono di più.
Se vi dicono che “non c’è abbastanza per tutti”, significa che c’è eccedenza!
Se vi dicono che Gesù non è mai esistito, significa che è li che dovete andare a guardare.
Se vi dicono…

Questo è il piano, dirvi che è ineluttabile!
Ma è una balla e le balle hanno le gambe corte…
A un anno da adesso, se le persone non rimuovono questi mentitori dal potere, la maggior parte delle capitali UE e Usa sarà cenere!

Di Franco Remondina

Una risposta a “Il solo piano!”

  1. Salve Franco, bé allora prepariamoci perché difficilmente la maggior parte dele persone che oggi conosciamo riescono a comprendere il grado di manipolazione a cui tutti siamo sottoposti, molti lo. sentono ma non riescono a inquadrarlo nella giusta prospettiva.
    Serve una scossa? Dal mio punto di vista sì.
    gabriele .d

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.