Iperinflazione?

Ricevo da un amico questo:

Il nuovo standard aureo è il grande reset!

di Anthony Migchels l’8 giugno 2021

Sinistra/Sopra: sono tutti nella stessa squadra. Sono un culto di adoratori di Ba’al e Moloch. Hanno lavorato per il governo mondiale dalla fine dell’età del bronzo. Una campagna di 3000 anni sta arrivando alla sua terrificante conclusione.

Il Grande Reset riguarda il “reset” del sistema finanziario. Il seguito della bolla del debito, che non può più crescere. Il prossimo Gold Standard è sempre stato il Piano dei banchieri e creerà la più grande depressione, che distruggerà ciò che resta dell’Occidente.

Di Anthony Migchels , per HenryMakow.com

trad

Esporre il Gold Standard come Banker Plan è sempre stato uno degli scopi principali di questo sito web .

Questo articolo del 2012, Phoenix Rising, The Return Of The Gold Standard , si apre:
Ciò che è stato nelle carte per decenni è ora completamente all’ordine del giorno: il ritorno del Gold Standard. L’oro come valuta è un’arma. È un trasferimento di ricchezza a coloro che detengono oro e farà precipitare una massiccia deflazione. Il caos che ne deriva aiuterà a inaugurare il loro ambito Nuovo Ordine Mondiale e Valuta Mondiale.

Ed è esattamente qui che ci troviamo ora. Mancano solo poche settimane al New Gold Standard. Il debito non può più crescere e sarà costretto a fermarsi. Stanno per imporre una terribile riduzione dell’indebitamento all’Occidente, che devasterà assolutamente gli standard di vita negli Stati Uniti, in Europa, in Gran Bretagna e nei suoi domini. L’imminente depressione sarà un genocidio e ucciderà innumerevoli persone, specialmente i vecchi, e costringerà molti giovani a lasciare l’Occidente, alla ricerca di una parvenza di vita.

Ciò che resta dell’Occidente giacerà in rovina, e sulle ceneri, il governo mondiale aperto arriverà entro cinque o dieci anni, probabilmente preceduto dalla più grande guerra.

La nostra situazione
Quando prendiamo in prestito $ 100.000, la banca crea $ 100.000. L’offerta di moneta cresce con $ 100.000. Ma il debito arriva con gli interessi, diciamo con il 5%, e l’anno prossimo dovremo rimborsare $ 105k. Ma come possono essere rimborsati $ 105k, quando sono stati creati solo $ 100.000?

Non può, e quindi c’è un’eterna scarsità di denaro nel sistema. Il modo in cui questo viene risolto nel sistema attuale è quello di far indebitare nuove persone, e questo è stato il motore della crescita eterna del denaro sin dalla guerra e da Bretton Woods, e certamente dal 1971, quando Nixon chiuse la Gold Window, e il denaro divenne completamente “fiat”, in termini austriaci/libertari.

Quindi il denaro, e quindi il debito, deve crescere di circa l’8% all’anno. Per finanziare la crescita economica e il pagamento degli interessi sul debito. Quindi la prossima domanda è, che aspetto ha l’8% all’anno, e appare così:

L’8% all’anno è una crescita esponenziale, e tale crescita inizia lentamente, poi inizia ad andare più velocemente, fino a diventare davvero molto ripida, e ora siamo nelle ultime fasi. Il debito federale degli Stati Uniti è ora quasi 30 trilioni e l’8% di 30 trilioni è di circa 2,4 trilioni. L’ultimo budget di Biden ha un deficit di $ 1,8 trilioni e Janet Yellen vuole prendere in prestito ancora di più.

Ancora una volta, questo non ha nulla a che fare con il Covid. Si tratta di mantenere il sistema finanziario sufficientemente liquido.

Ma questo è il mondo reale, e il debito degli Stati Uniti è ora il 130% del PIL, e non puoi giocare “all’Egemone” con tale debito, né puoi sostenere deficit che si avvicinano al 10% del PIL.

Il problema nel sistema finanziario è che l’economia reale semplicemente non può più sostenere questo debito crescente. Non è nemmeno tanto il debito, sono gli interessi sul debito. Usura. Anche oggi potremmo ripagare tutto con ciò che perdiamo al servizio del debito in 20 anni. Abbiamo pagato più in usura negli ultimi 25 anni di quanto abbiamo attualmente debiti insoluti.

Quindi l’economia reale non può indebitarsi di più, ma il denaro deve crescere, e quindi ora è il governo degli Stati Uniti a giocare al ‘debitore di ultima istanza’, ecco da dove arrivano i deficit maniacali degli ultimi anni (iniziati già sotto Trump) a partire dal.

Questo è il motivo per cui il Crunch è tornato a settembre 2019. L’economia semplicemente non può più creare abbastanza debito/denaro, e questo sta creando pressioni deflazionistiche molto forti, ed è contro queste pressioni deflazionistiche che la stampa di denaro della Fed è diretta.

In breve: l’Occidente è al verde. Tutto l’Occidente. L’Europa sta anche peggio degli Stati Uniti. Il bilancio della Fed è ora da qualche parte tra il 25 e il 30% del PIL . La BCE è un enorme 64%.

Ed è proprio di questo che si occupa il Grande Reset: porre fine alla crescita del debito e imporre un genocidio deleveraging all’Occidente.

Il nuovo standard aureo
La differenza tra l’oro e l’attuale sistema è semplice: con l’oro smetteranno semplicemente di creare il denaro necessario per finanziare il pagamento degli interessi e la crescita economica. Ma se i soldi non crescono dell’8% all’anno, avremo una deflazione dell’8% all’anno. Solo tre anni e l’economia sarà già a corto di 25% o giù di lì. E questa è solo la crescita del denaro mancante. Il debito sarà così punitivo (sotto la deflazione il denaro e quindi il debito diventa più prezioso in termini reali), che le persone pagheranno tutto ciò che possono, o il default, o entrambi. Quindi questo peggiorerà ulteriormente la deflazione.

Chiamala iper deflazione, perché è così. E ovviamente, come sempre, nel corso della storia, lo venderanno con paura spacciando per “iperinflazione”, è solo un altro orwellismo.

È ancora abbastanza difficile avere un’idea precisa di come sarà il prossimo Gold Standard. In Cina, si può facilmente vedere arrivare uno Yuan garantito dall’oro e forse anche convertibile. E che comincerà a crescere molto presto prima del dollaro che sta svanendo rapidamente. Hanno enormi riserve segrete, comprese tra 20.000 e 30.000 tonnellate.

Tutti comprati mentre la Fed stava convenientemente mantenendo bassi i prezzi. Questo è il modo in cui il cartello bancario ha pianificato di migrare la sua principale base di potere da ovest a est.

Una notizia importante è che la BRI sta implementando Basilea 3 questo mese . La BRI aveva precedentemente posto fine alla bolla Nikkei durante la notte, nel 1989. Semplicemente aumentando i requisiti di riserva di capitale per le banche. Il Giappone non si è mai ripreso e il Nikkei è ancora del 40% sotto il picco del 1989. Trent’anni di deflazione hanno devastato la società lì, e la fertilità è disastrosamente bassa, mentre le famiglie stanno cadendo a pezzi.

È sempre notoriamente difficile capire esattamente cosa stanno facendo gli Gnomi di Basilea, tengono sempre tutto oscuro con le chiacchiere dei banchieri. Ma sembra che un’implicazione sarà che i derivati ​​sull’oro non possono più essere contati come attività nei bilanci delle “istituzioni finanziarie”.

Questo di fatto eliminerà la soppressione dell’oro attraverso i futures.

È una vera e propria pugnalata letale alla Fed e al racket di Wall Street che ha mantenuto bassi i prezzi dell’oro per decenni. Una citazione dall’articolo Zero Hedge:
“Forzerà la liquidazione di quelle posizioni e porrà fine a qualsiasi leva a riserva frazionaria dell’oro utilizzata per sopprimere il prezzo. Ci saranno ancora mercati dei futures, ma l’intero commercio dell’oro crollerà di nuovo al semplice coordinamento delle forniture di oro dai produttori ai consumatori nel tempo, come qualsiasi altro mercato delle materie prime. In effetti, Basilea III, se implementato nella sua forma attuale, trasformerebbe il mercato dell’oro da uno speculativo basato sulla percezione dell’efficacia della politica monetaria per controllare i tassi di interesse reali a uno che dovrebbe forzare la scoperta dei prezzi in un mercato quasi puramente fisico. …., l’oro fisico passerà da colui che prende il prezzo a quello che fa il prezzo”.

Quindi questo è un modo più informale di imporre denaro d’oro alle economie occidentali. Non esattamente “convertibile/convertito in oro”, ma scarsa e apprezzata scoperta del prezzo leader dell’oro. E apprezzare il valore del denaro è ovviamente tanto deflazionistico quanto lo è.

Ma in qualunque modo andrà a finire, la transizione all’oro avverrà. E con esso, inizierà la più grande depressione.

E ancora: sarà un genocidio.

Confronta le previsioni di Deagel. Sono stati tolti da Internet poche settimane fa, ma dal 2014 hanno predetto infamemente che gli Stati Uniti perderanno il 70% della popolazione prima del 2025, la Gran Bretagna l’85% e il resto dell’Occidente tra un terzo e mezzo. Come conseguenza del crollo finanziario.

Non sto dicendo che sarà così brutto, è troppo terribile da contemplare. Ma il minimo che l’Occidente sta affrontando è un collasso come quello che ha attraversato l’Unione Sovietica dopo il 1989. Milioni di persone sono morte. Soprattutto il vecchio. L’aspettativa di vita è crollata sotto i 60 anni.

Soprattutto i pensionati saranno colpiti molto duramente. Non ci saranno più pensioni. Nota che “il virus” prende di mira anche le persone anziane. Stanno chiaramente pianificando di prenotare la loro morte sotto “covid”.

Conclusione
L’Occidente è sonnambulo verso il suo destino. La maggior parte delle persone non si rende nemmeno conto che il Crunch è tornato a settembre 2019. Quei 12 trilioni di dollari sono stati aggiunti all’economia dalla Fed e dal governo. Ossessionato dal “virus”, dal “razzismo” o dal “Bitcoin”.

Tutto arriverà con un grande spettacolo, dichiarando vittoria e “problema risolto”, ma solo mesi dopo, i primi segni di scarsità di denaro inizieranno a colpire l’economia.

Lo stile Great Reset WEF è solo una distrazione. Non mangeremo insetti a causa del “Cambiamento climatico”, ma perché avremo fame. Né il Lockdown è la causa dei problemi, è solo legge marziale tenere tutti rinchiusi mentre vengono distrutti finanziariamente. Viene utilizzato per la transizione alla “New Economy”. Nuovi blocchi arriveranno, quando Plandemic 2 “The Bio Terror Attack” colpirà. La recente “esposizione” del “virus” “fatto in laboratorio” è solo la storia di copertina, aprendo la strada a quel blocco.

Ma non c’è nessun virus . Ci sono solo banchieri. E il riavvio del Crunch 21 mesi fa ha segnato la loro offensiva finale in rotta verso la valuta mondiale e il governo mondiale.

Di Franco Remondina

2 risposte a “Iperinflazione?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.