La globalizzazione è finita!

Oggi Blondet pubblica la traduzione di un articolo di Ambrose Evans-Pritchard che illustra chiaramente la situazione folle in cui il mondo si è cacciato dando ascolto ai mondialisti, ai progressisti.

https://www.maurizioblondet.it/?refresh_cp

La fretta come unico fattore per il Dio denaro, ha fatto i gattini ciechi.

La Cina ha le fabbriche, ma solo alcune fabbriche, la Cina è all’avanguardia, ma solo in alcuni settori, la Cina è terzo mondo in ogni comparto sociale.

Non basta produrre merci, devi produrre anche riforme sociali.

Devi produrre anche una Magna Carta

https://it.wikipedia.org/wiki/Magna_Carta

Una Costituzione Americana per dire…

Risultati immagini per costituzione americana testo

Grottescamente invece, i mondialisti prevedono l’inverso. Mirano a creare imbecillità in ogni campo, a instaurare il selvaggismo ideologico.

Non sei progredito perchè possiedi dispositivi tecnologici, sei progredito se sai cosa c’è dietro quei dispositivi, come funzionano, come si costruiscono…

Non sei progredito se compri un farmaco, sei progredito se sai perchè il farmaco funziona…

Non sei progredito e intelligente perchè pensi, sei progredito e intelligente se puoi pensare qualcosa che non è mai stato pensato prima.

La Cina è nei guai e anche noi, dice Evans-Pritchard…

Ha ragione!

Ma i mondialisti hanno perso, ha perso il loro folle piano di uniformare il pensiero.

Erano morti prima ancora di saperlo!

DE’UP

Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *