La “seconda ondata”

Lo vedete l’impegno che mettono? Sono premurosi, si preoccupano per la salute delle persone…

Vogliono salvare vite… La salute delle persone viene prima di ogni altra cosa…
Sono tutte cosi le linee guida mediatiche…
Ma come sapete sono solo balle! Il Covid ha fallito! Per cui tutti a dire che ci sarà una seconda ondata.
Ora, se volete capire come davvero stanno le cose vi basta farvi una domanda: Cosa avviene questo autunno?
L’elezione del Presidente degli Stati Uniti.
Ma non una normale elezione, la differenza è davvero sostanziale, in queste elezioni si eleggerà un Presidente degli USA o degli US.
C’è differenza sapete, quella “A” è una grande differenza. Questione di Corporation, inutile che ve lo spiego, tanto già lo sapete.
Per questo si cerca ogni pretesto per imporre a settembre-ottobre una vaccinazione di tipo antinfluenzale.
Hanno fatto le prove qui in Italia, a Bergamo-Brescia.
Il vaccino di nuova concezione, fatta su cellule, invece che su uova…
Servirà uno sforzo congiunto di media e ministeri della Sanità… su scala mondiale, come hanno provato col Covid…
Il punto è l’emergenza!
In America si DEVE VOTARE PER POSTA!
Questo è il piano.

Immagine

I sospetti che in Cina si stiano stampando milioni di certificati elettorali già precompilati con voto a Biden, quindi ai Democratici, diventa una sorta di certezza.
Sono disposti a tutto…

Immagine

Lo si vede e lo dicono apertamente.
Quale che sia il caso, dopo aver scoperto la truffa del voto fatta attraverso i satelliti, adesso c’è questo nuovo passaggio sui certificati elettorali.
Prima c’era Hillary al 92%…
Oggi Biden, uno che verrà dichiarato incapace di svolgere il ruolo di Presidente per “demenza senile” o per Alzheimer viene dato in vantaggio su Trump di 14 punti…
Dalla capacità di sventare questa truffa dipende il destino del mondo.

Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Una risposta a “La “seconda ondata””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *