Terrore puro! monetizzazione del debito.

L’atto sovversivo delle banche, cioè l’esautorazione del potere dello stato.

Le banche vanno nazionalizzate per attentato allo stato!

I vertici arrestati e condannati.

Senza tanti giri di parole: i Minibot non sono moneta.

Come si capisce? Non c’è “OBBLIGO” di accettazione. La moneta a corso legale invece porta con sè l’obbligo di accettazione a QUEL PAGAMENTO.

Draghi si spaventa a morte per 70 miliardi di Minibot?

E’ ovvio, se gli europei capiscono, il giochino è finito e lui e gli altri possono venire incriminati e condannati per “cospirazione” contro la Costituzione e contro lo stato.

Q!ui Marco Mori dice una stronzata:

I minibot non sono vietati, forse sarebbe bene che si informasse meglio, vedi Biagio Bossone, Giovanni Zibordi, Marco Cattaneo…

Quello in cui ha ragione è che non c’è prontezza nelle cose, il tempo…

Tuttavia, resta incontrovertibile una cosa: E’ LO STATO A STABILIRE “COSA SIA MONETA”.

E, lo stato non può in alcun modo rinunciare a questa prerogativa essenziale per la sua stessa sopravvivenza/esistenza.

Abbiamo firmato un trattato? Abbiamo CHI?

Una cosa del genere andava sottoposta a referendum perchè veniva messa in discussione la Costituzione e l’accordo su cui il popolo italiano basava la propria convivenza civile.

Senza referendum, quel trattato è carta straccia.

Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *