Trust the plan?

Quale era sto piano?
Era questo:

https://halturnerradioshow.com/index.php/en/news-page/news-nation/u-s-treasury-plan-if-economic-collapse-force-majeure-paratroopers-to-fed-res-banks-de-monetize-u-s-dollar

trad

Sapevi che gli Stati Uniti d’America hanno effettivamente un PIANO nel caso in cui non possano più onorare il proprio debito? Loro fanno! Adottato all’inizio degli anni 2000. Incontra i “protocolli 6900”.

Con tutto il trambusto che si sta svolgendo al giorno d’oggi, il nostro governo nazionale completamente ILLEGITTO a causa di elezioni fraudolente e rubate e l’iperinflazione che si insinua dietro l’angolo, potrebbe valere la pena un minuto o due per sapere cosa hanno pianificato i nostri “fidati dipendenti pubblici” . . .  per noi . . . . dopo che hanno mandato in bancarotta la nazione.

Protocolli per il
collasso economico in America

Di Al Martin
23-2-2008

Ed è così che il Tesoro degli Stati Uniti gestirebbe un collasso economico. Si chiama la serie 6900 di protocolli. Inizierebbe con il Segretario del Tesoro che dichiara una  forza maggiore , impedendo agli Stati Uniti d’America di onorare il proprio debito.   

Questo, ovviamente, verrebbe immediatamente interpretato dai mercati come un  ripudio de facto del debito statunitense. 

Sanno anche esattamente A CHE ORA farebbero una dichiarazione del genere: 11:38 AM est degli Stati Uniti. Questo perché entro le 11:38 ET, i mercati in Asia ed Europa saranno chiusi, lasciando operativi solo i mercati statunitensi per qualche ora in più.

Pochi secondi dopo che è stato fatto quell’annuncio, tutti i mercati degli Stati Uniti, sia il debito azionario che le materie prime, cioè azioni, obbligazioni, materie prime, che hanno limiti di negoziazione o limiti giornalieri consentiti, sarebbero tutti offerti con limite di pool. Offerta limite significa che ci sono più venditori al limite, cioè limite inferiore, che acquirenti.

I cosiddetti ‘pool’ inizierebbero subito a formarsi, probabilmente un migliaio di contratti ogni pochi minuti. “Offerta limitata con pool” – questo è il linguaggio del trader. Piscine per vendere 2.000 lotti, 3.000 lotti. Ciò significa che il numero di venditori in aggiunta agli acquirenti disponibili al prezzo limite offerto. Questo comincerebbe a costruire.

Entro l’una, la notizia avrebbe iniziato a diffondersi perché ci sarebbe voluto un po’ di tempo prima che si diffondesse il panico da parte del pubblico. Questa notizia viene diffusa all’ora di pranzo.

La maggior parte degli americani inizialmente non capirebbe nemmeno l’orrore della notizia. Vedresti prima la vendita professionale e, poiché quella vendita professionale si è intensificata nel pomeriggio, la SEC, la CFTC, il NASDAQ e varie autorità di regolamentazione del mercato inizierebbero a istituire determinati protocolli di mercato di emergenza. Si tratterebbe, ad esempio, dell’installazione della cosiddetta ‘dichiarazione di condizioni di mercato rapido’; la dichiarazione di “non più ordini stop”, la dichiarazione di “eseguire a qualsiasi prezzo”, ecc. nel tentativo disperato di mantenere la liquidità.

Quel primo giorno, il Dow Jones Industrial Average e gli indici correlati su base percentuale perderebbero circa il 20%-30% del loro valore entro la chiusura dell’attività quel giorno. Il vero impatto sarebbe arrivato da un giorno all’altro quando il popolo americano avrebbe scoperto di cosa si trattava quando gli era stato spiegato.

La SEC e vari enti di regolamentazione hanno anticipato il declino del mercato, ora per ora e seguiranno da vicino ogni mossa (al ribasso) dei mercati. È ampiamente previsto che gli “interruttori di circuito” vengano attivati ​​entro un’ora, quindi attivati ​​di nuovo, fino a quando il mercato non sospende le negoziazioni per il resto della giornata.

Quando i mercati giapponesi apriranno il giorno successivo – lo chiameremo “Day 2” – ciò che accadrebbe è un collasso quasi istantaneo. Alle 7:30 EDT, i mercati di Tokyo si sarebbero aperti e nessun prezzo sarebbe stato fissato per probabilmente tre o quattro ore nella sessione a causa della valanga di vendite.

Una volta stabiliti i prezzi, il governo giapponese chiuderà tutti i suoi mercati finanziari.

L’Europa non si aprirebbe nemmeno. Tutti i governi europei chiuderebbero tutti gli scambi di capitali.

Quando gli Stati Uniti crollano, tutto nel mondo in materia finanziaria va con noi. 

Quel secondo giorno, qui negli Stati Uniti, le forze armate sarebbero state lanciate con il paracadute nelle città in cui si trovano le dodici banche distrettuali della Federal Reserve.

Il motivo per cui sarebbero stati portati con il paracadute è che non ci sarà abbastanza tempo per farlo guidando. Quelle truppe DEVONO essere sul posto intorno alle dodici banche della Federal Reserve, per proteggere l’oro all’interno.

L’origine di questi protocolli del Tesoro degli Stati Uniti proviene dal Dipartimento della Difesa (DoD). Il Dipartimento della Difesa ha piani di emergenza per una varietà di scenari. Tali scenari includerebbero, ovviamente, il collasso militare, la terza guerra mondiale e le sue conseguenze. Quello di cui stiamo parlando ora sono le conseguenze: come verrebbero gestite le conseguenze dell’incapacità degli Stati Uniti di onorare il proprio debito.

Non si sa necessariamente come sarebbero trapelati gli eventi che avrebbero causato il collasso, che si tratti di collasso militare o collasso economico. Nella terza guerra mondiale, sarebbe diventato ovvio, quando le nuvole a fungo hanno iniziato ad apparire sulle città.

Gli scenari di collasso economico sono sempre stati presupposti sulla base di una dichiarazione di forza maggiore statunitense sul servizio del debito. È uno scenario molto ampio.

Gli scenari sono tutti insieme, cioè militare, economico, politico e sociale, completa destabilizzazione che porta al collasso.

Quindi scompongono i singoli scenari. Nello scenario del collasso economico, il punto di partenza sarebbe il Tesoro degli Stati Uniti che dichiari una forza maggiore sul servizio del debito, che è di fatto il ripudio, ed è così che sarebbe interpretato dai mercati dei capitali mondiali. Poi lo scenario continua da lì.

Il Tesoro USA dichiarerebbe ovviamente una forza maggiore dopo la chiusura dei mercati europei. In altre parole, erano usciti per la giornata, il che significa 11:38 EDT, il nostro tempo. Avrebbero aspettato che i mercati europei chiudessero e i mercati statunitensi fossero aperti da un paio d’ore. È allora che determinano come iniziare il processo di liquidazione o controllo del collasso nella migliore misura possibile, principalmente perché sanno che la maggiore pressione di copertura sarebbero le persone che cercano di utilizzare altri mercati per coprire la loro esposizione lunga negli Stati Uniti e che gli Stati Uniti sarebbero stati i maggiori venditori in tutto il resto dei mercati mondiali.

Quindi vorresti dichiarare la forza maggiore quando il resto dei mercati del mondo chiuderà. (prendeteli alla sprovvista! Mi piace, è proprio  così  americano.) La dichiarazione di forza maggiore sarebbe accelerata dalla dichiarazione che gli Stati Uniti non sono più in grado di onorare il proprio debito. È abbastanza semplice.

Chi prende questa decisione? Il Dipartimento del Tesoro. Il presidente non prende questa decisione. Lo fa il Segretario del Tesoro. Ha quell’autorità.

Potresti chiedere: non avrebbe il braccio attorcigliato per non farlo? La risposta è che se non c’è più denaro per il servizio del debito, non fa alcuna differenza ciò che l’attuale regime potrebbe voler fare.

Il giorno della resa dei conti sta arrivando. Quello che è successo nel frattempo, dal 2001 ad oggi, è un deterioramento economico globale e dinamico. Il deterioramento economico provocato negli Stati Uniti dalla dilagante spesa in disavanzo emanata dal Congresso non è un evento localizzato. È, infatti, globale. Ora abbiamo un pianeta che sta sprofondando in un mare di inchiostro rosso.

Intorno all’anno 2008, gli Stati Uniti consumavano circa l’80% dei risparmi del mondo intero per finanziare il proprio debito. Ad un certo punto dopo il 2008, gli Stati Uniti hanno iniziato ad aver bisogno di PI di quanto il mondo intero avesse da prestare. Entra nella Federal Reserve statunitense, monetizzando il debito inserendo le cifre in un conto computer. PRESTO! Soldi creati dal nulla per comprare buoni del tesoro!   

A portare a termine questo problema è la questione delle banche centrali di Germania, Giappone e Arabia Saudita; non sono più le centrali elettriche di una volta. Le loro riserve sono state sostanzialmente esaurite. Non possono, quindi, più nascondere il fatto di possedere un certo numero, probabilmente in trilioni di dollari, di debito del Tesoro USA che non viene più servito , perché non possono più nasconderlo attraverso trucchi contabili; perché le loro riserve sono così esaurite.

Questo è il motivo per cui non molto tempo fa qualcuno ha messo il braccio sulla Gran Bretagna e ha chiesto il pagamento in lingotti d’oro. Era tutto molto silenzioso, ma i lettori del sito web di Hal Turner Radio Show hanno ottenuto le informazioni rapidamente.



Importi molto seri di lingotti d’oro/argento e denaro contante sono stati bruscamente rimossi dal Regno Unito il 13 aprile 2021 e spediti a Doha, in Qatar, senza spiegazioni.

Le autorità di Londra hanno fatto un blocco stradale lungo l’autostrada per consentire il passaggio dell’enorme carico di lingotti e contanti! Tre (3) camion blindati, 4 incrociatori della polizia non contrassegnati, 6 auto della polizia contrassegnate e un elicottero della polizia stava seguendo nel cielo. (Storia QUI )

Qualcuno sta facendo richieste alle banche occidentali perché vedono che il denaro degli Stati Uniti è in guai giganteschi. Qualcuno sta dicendo agli Stati Uniti “Devi iniziare a servire questo debito perché noi e le banche centrali straniere siamo in nazioni – europee e asiatiche – le cui riserve sono ormai quasi esaurite. Non ci fidiamo più che tu paghi il debito, noi voglio l’oro. Adesso.”

Le banche centrali straniere non possono più far sembrare che il debito degli Stati Uniti sia servito perché le riserve proprie di quelle banche centrali estere sono così sostanzialmente esaurite. Pertanto agli Stati Uniti e all’Occidente in generale viene detto che devono iniziare a coprire questo debito. Se gli Stati Uniti non possono, o non lo faranno, allora, ad un certo punto, le persone nelle banche di tutto il mondo dovranno ammettere pubblicamente per salvarsi il collo – che LORO erano gli acquirenti finali di un sacco di debiti nascosti, molto di debito che il Tesoro statunitense ha emesso illegalmente e che non ha mai onorato. Ciò esporrebbe quindi l’intera cabala.

Il processo di disfacimento è già iniziato a causa dei deficit di bilancio sempre crescenti. Gli Stati Uniti, anche nelle loro politiche manifeste (ora sono politiche politiche, economiche, sociali e militari esplicite) stanno generando un deficit di oltre 2 trilioni di dollari all’anno. Non ci sono abbastanza soldi sull’intero pianeta per prestare tali importi agli Stati Uniti.

Poiché le banche centrali straniere sono così esaurite dall’acquisto di altro debito statunitense, non possono più rifinanziare il debito nascosto emettendo più debito nascosto. Né possono dissanguare denaro dal sistema come facevano negli anni ’80. Non c’è più alcun meccanismo che possano usare per nascondere l’espansione del debito che potrebbe essere usato per servire il suddetto debito nascosto e, francamente, stanno esaurendo i beni che possono rubare al popolo americano.

Quindi il proverbiale giorno della resa dei conti sta arrivando.  

Già nel 2008, David Walker, controllore generale degli Stati Uniti e capo del GAO ha affermato che gli Stati Uniti non sarebbero più stati in grado di onorare il proprio debito oltre il 2009. Eppure eccoci qui, ora, nel 2021. Come potrebbe essere? Bene, come affermato in precedenza, la Federal Reserve sta monetizzando il debito degli Stati Uniti. La Fed sta inserendo cifre in un conto sul proprio sistema informatico, quindi utilizzando tale conto per “acquistare” titoli del Tesoro USA. Soldi dal nulla.

Che cosa significa? La chiave è in ciò che Walker intendeva quando afferma che il debito non può più essere onorato. Significava semplicemente che gli Stati Uniti non sarebbero più in grado di pagare nemmeno gli interessi sui loro debiti perché hanno bisogno di più di quanto il pianeta ha a disposizione per prestare loro.

Pertanto, se il pianeta non può più generare più liquidità da prestare agli Stati Uniti, deve accadere una delle tre cose:

A) Ci deve essere un’improvvisa e drammatica riduzione della spesa federale. Ci sono solo due posti da cui può venire. Dovrebbe esserci un taglio immediato della spesa per la difesa probabilmente del 65-75% OR; bisognerebbe tagliare subito tutti i programmi sociali: Welfare, Buoni alimentari, Previdenza e tutto il resto.

B) L’altra opzione, 6900 B, è un drammatico aumento dell’aliquota della tassazione federale sul reddito dall’attuale aliquota nominale del 28% al 65%-85%, che è ciò che il Dipartimento del Tesoro ha stimato sarebbe stato necessario dopo il 2009 per fornire il Tesoro degli Stati Uniti con entrate sufficienti per continuare a servire il debito, OR;

C) La terza opzione, 6900 C, diventa la dichiarazione di forza maggiore sul servizio di credito del debito del Tesoro USA da parte del Tesoro degli Stati Uniti, che equivale a, e sarebbe accuratamente interpretata come, de facto ripudio del debito da parte degli Stati Uniti di America.

Quando arriverà quel giorno, in altre parole, quando il Tesoro degli Stati Uniti dichiarerà una forza maggiore sul debito, non sarà trasmesso sui media mainstream. Non ha senso perché gli americani non capiscono nemmeno cosa significhi. L’annuncio sarebbe stato effettivamente messo sul sistema di filo della Federal Reserve, che, ovviamente, sarebbe stato immediatamente ripreso da tutti i media.

Gli Stati Uniti, per accogliere il commercio elettronico globale, tenteranno di aprire il mercato il secondo giorno, cosa che farebbero, indipendentemente dal prezzo, solo per mantenere un po’ di liquidità. Alla fine del secondo giorno, il Dow Jones ei relativi indici avrebbero perso due terzi del loro valore e i prezzi sarebbero stati fissati di conseguenza.

Il terzo giorno, la Borsa di New York, la SEC e altre agenzie correlate raccomanderebbero al Tesoro degli Stati Uniti e alla Federal Reserve di chiudere tutti i mercati.  Sarebbe la mattina del terzo giorno.

Alle undici AM EDT, la Federal Reserve ordinerà quindi la chiusura di tutte le banche nazionali.

Alle 21:00 EDT del terzo giorno, il presidente degli Stati Uniti avrebbe dichiarato lo stato di legge marziale. Tutte le transazioni finanziarie sarebbero terminate. Il Tesoro agirebbe per demonetizzare formalmente il dollaro USA e dichiararlo senza valore.

Questo sarebbe del tutto senza precedenti. In passato, i crolli sono stati temporanei e sono stati riportati alla luce. Ma quello di cui stiamo parlando ora è la fine.

Questi protocolli a cui mi riferisco non sono nemmeno così segreti. Erano pubblicamente disponibili per tutta l’era Clinton. Questi sono protocolli del Tesoro che sono stati istituiti per lo più alla fine degli anni ’70, quando il Tesoro e la Federal Reserve iniziarono a sentire che era importante avere un protocollo di emergenza in atto.

Ciò che ha accelerato la tempistica di questo è stata la spirale inflazionistica della metà degli anni ’70, durante i termini di Richard Nixon / Gerald Ford fino a quel momento. Il Tesoro degli Stati Uniti e la Federal Reserve erano entrambi preoccupati che questa spirale inflazionistica, che si stava verificando non solo a livello nazionale ma globale, potesse portare a un’iperinflazione globale e incontrollabile che la Federal Reserve o le principali banche centrali non potevano fermare con mezzi tradizionali, vale a dire , aumentando i tassi di interesse e contraendo l’offerta di moneta.

C’era anche il riconoscimento, ovviamente, che gli inventari di lingotti della banca centrale di riserva globale erano stati così esauriti negli ultimi 30 anni che qualsiasi re-istituzione di una valuta di specie, anche su base temporanea, e persino all’interno di una nazione regionale o individuale- base statale, non era più possibile.

Questa è un’analogia. In uno scenario militare, è come se il presidente degli Stati Uniti premesse l’ultimo pulsante rosso: il pulsante di conferma. Il Segretario al Tesoro degli Stati Uniti ha un meccanismo simile. Si chiama il pulsante giallo, il pulsante di commit. Il Segretario della Difesa ha lo stesso sistema. È questo che succede. I programmi per computer iniziano a istituire questi protocolli.

Immagina la complessità di provare a gestire tutto questo. Penso che accadrà tutto contemporaneamente. Ci sono centinaia di diverse agenzie coinvolte, sia a livello nazionale che internazionale.

Per mantenere la liquidità il più a lungo possibile, deve essere estremamente ben coordinata e devono esistere protocolli di collasso esistenti che possono essere utilizzati.

Il motivo per cui li conoscevo era perché vedevo il protocollo del collasso della serie 6900 del Tesoro degli Stati Uniti, 6903, 6904 ci saranno A, B, e così via, che si collegava al Dipartimento della Difesa per essere incorporato nel Dipartimento della Lo scenario della Terza Guerra Mondiale della difesa e vari tipi di scenari militari/politici/sociali/di guerra/pestilenza, caos, ecc.

Tutte le agenzie federali avevano protocolli di collasso individuali che alla fine venivano coordinati dal Dipartimento della Difesa. Ovviamente, il Dipartimento della Difesa sarebbe l’ultimo coordinatore perché avrebbe bisogno di forze speciali disponibili, in stand-by, pronte, che potrebbero rapidamente paracadutarsi nelle aree di tutto il paese, in particolare nelle città, per proteggere le proprietà federali e beni.

Ed è letteralmente così che comincerebbe. Entro la fine del terzo giorno, tutto sarebbe finito: uno stato di legge marziale. Non stiamo parlando di guerra, ora; questo è solo un collasso economico.

Non c’è nessuna implicazione militare qui, nessuna implicazione politica, nessuna implicazione sociale o direttiva politica al riguardo. Questo è un collasso strettamente economico.

Entro la fine del terzo giorno, di fatto, tutte le banche del mondo saranno chiuse, tutte le valute cartacee diventeranno prive di valore. La legge marziale sarebbe stata dichiarata.

Non ci sarebbero transazioni continue, almeno per un periodo di tempo, di merci. Tutti i fornitori di combustibili e alimenti verrebbero chiusi automaticamente.

Hanno pianificato anche questo in modo estremamente dettagliato. Ad esempio, la 117a unità d’assalto speciale del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti si sarebbe paracadutata per prendere il controllo degli allevamenti di bestiame a Oklahoma City. Questo è quanto bene è pianificato. In altre parole, il collasso economico comporterebbe automaticamente un’azione e un controllo militari espansivi.

Entro la fine del terzo giorno, quando non hai più un mezzo di scambio domestico, devi assicurarti scorte di cibo e carburante. Devi avere truppe che abbiano punti di distribuzione sicuri dove ci sono scorte di cibo e carburante, magazzini, carri armati, ecc. Altrimenti le persone andranno a prenderli e le persone devono sapere che se cercano di entrare quel negozio e rubare quella pagnotta, saranno fucilati.

I protocolli per i disastri ambientali sono chiamati “scenari di scalabilità circolare”. ‘Scaling circles’ è un eufemismo del Dipartimento della Difesa. Viene anche utilizzato in FEMA, OEM e altri servizi di gestione delle emergenze.

Nelle catastrofi ambientali, che diventeranno nazionali o globali, da qualche parte deve iniziare. Inizierà in un’area molto piccola e specifica. Quindi ciò che accade è che il contenimento immediato della forza è il massimo nel primo cerchio, per cercare di contenere la diffusione del disastro e mantenerlo all’interno di quel cerchio, non permettendogli di entrare nel cerchio 2.

Il problema ambientale, per quanto possibile, prima che si diffonda, sarà neutralizzato o mitigato, per mantenere quella catastrofe all’interno di quel cerchio, o, se è probabile che sia per sfuggire a quel cerchio, per attaccare qualunque cosa sia in modo tale da mitigarne la forza e la capacità di contaminare o influenzare in altro modo altre aree.

Nel caso di terremoti, ad esempio, che interessano la costa occidentale, a partire dal monte. Più piovoso e spostandosi verso sud, questo è un diverso tipo di scenario. Ciò non include il coinvolgimento del Dipartimento della Difesa. Include protocolli separati, in cui principalmente FEMA e OEM fungono da agenzie di coordinamento senior tra i disastri e il contenimento comunali, di contea e statali, chiamati unità di emergenza e contenimento. Le truppe federali sarebbero state introdotte solo allo scopo di mantenere il controllo.

In una situazione di collasso militare o economico, le unità della Guardia Nazionale fornirebbero tutto l’aiuto possibile per combattere qualunque sia il problema. Le truppe federali sarebbero state utilizzate per avere l’autorità specifica semplicemente per sparare a chiunque.

Ci sono piani per tutti i tipi di scenari. Lo scenario del disastro economico è quello che ho sempre trovato più intrigante perché è quello meno compreso dal popolo americano.

Il controllo militare sarebbe necessario quando cominceranno a formarsi linee presso le banche, le persone che cercano di accedere ai loro soldi. Ma questo non era nemmeno previsto come un grosso problema. Le linee si sarebbero formate alle banche, ma non è stato nemmeno previsto fino al terzo giorno perché il popolo americano non l’avrebbe capito. Sarebbe stato annunciato che i mercati azionari sono scesi di 2000 o 3000 punti, e poiché ci è sempre stato insegnato che torneranno, la gente comprerebbe ancora azioni.

Puoi contare sul fatto che tutti rimangano nell’ignoranza fino in fondo perché al popolo americano non è mai stato insegnato Economia 101. Il popolo americano non se ne renderebbe conto fino a quando i mercati non fossero chiusi il terzo giorno, o fino al momento in cui sono scesi per incassare un assegno e la banca è stata chiusa con i soldati davanti. Poi sarebbero scesi e avrebbero visto che la stazione di servizio era chiusa. Vedono che il supermercato locale è stato chiuso e davanti ci sono le truppe federali. Quindi potrebbero iniziare a prendere piede.

E ricorda: non sono solo le truppe federali. Nei protocolli di emergenza-collasso, anche prima della dichiarazione di uno stato di emergenza formale o di uno stato di legge marziale, le autorità militari locali all’interno di una data contea o giurisdizione hanno la capacità di militarizzare essenzialmente chiunque, cioè qualsiasi civile. Questo sarebbe più che sostituire i civili. È federale. In altre parole, avrebbero la capacità di militarizzare e conferire autorità militare a una forza civile. Ciò includerebbe non solo la polizia, gli sceriffi e la polizia di stato, ma tutte le forze dell’ordine locali che esistono al di sotto del livello statale sarebbero immediatamente militarizzate. Non prenderebbero proprio nessuno come hanno fatto in Iraq. Sarebbe come i militari quando chiamano i volontari.

In altre parole, è così che si svilupperebbe in tre giorni, ma, in effetti, pochissimi americani saprebbero cosa fare al riguardo o come prendere alcuna precauzione. Non avrebbero la più pallida idea perché non capiscono abbastanza di economia per sapere cosa sta succedendo. Ecco cos’è: l’Armageddon economico. 

In conclusione, poiché c’è ben poco che il popolo degli Stati Uniti può fare per proteggersi. Non daremo alcun suggerimento su come proteggervi perché c’è ben poco che potete fare.

Potremmo dirti di uscire a comprare monete d’oro e seppellirle nella lattina di caffè nel cortile sul retro e andare al tuo negozio di sopravvivenza più vicino, ma, francamente, è inutile. In ultima analisi, è un sacco di clamore. C’è ben poco che il cittadino americano medio potrebbe fare.

Ecco una parte interessante e divertente. Un paio di anni fa, Hormel Foods, che produce Spam, ha annunciato che negli ultimi sei mesi ci sono state vendite record di Spam negli Stati Uniti, il cibo preferito dai survivalisti. Dopotutto, sono orgogliosi del fatto, come ha affermato il portavoce di Hormel, “È l’unico prodotto alimentare che puoi acquistare con una scadenza di 50 anni”.

Quando tutto andrà a rotoli, quando tutto ciò che l’uomo ha creato sarà di nuovo polvere, l’eredità finale sarà lo  spam . Sarà l’ultimo oggetto sopravvissuto – quando gli antropologi di 20 mila anni da oggi scaveranno siti e vedranno queste enormi montagne di lattine di Spam ancora intatte e pronte da mangiare. Avranno monumenti al passato fuori dallo spam.
(-Spam è la vera definizione di DEAD FOOD-non va mai male)

Inoltre, sul Washington Journal si parlava di come la FEMA abbia raccomandato all’Office of Homeland Security di aumentare le restrizioni sull’accaparramento da parte dei cittadini di cibo e forniture di carburante a lungo termine . Anche questo è piuttosto sinistro.

Quello di cui stanno parlando è l’acquisto di cosiddetti depositi a lungo termine di cibo di sopravvivenza. La FEMA parlava di una sorta di restrizione che impediva alle persone di accumulare scorte di cibo; in parole povere, ecco cosa significa. Il secondo punto era aumentare le restrizioni già esistenti.

La FEMA raccomandava restrizioni ancora più severe ai cittadini che costruivano i propri serbatoi di stoccaggio sotterranei di proprietà privata ai fini dello stoccaggio a lungo termine del carburante. Il vero intento è triplice: a) limitare la capacità dei cittadini di accumulare cibo; b) limitare la capacità dei cittadini di accumulare depositi a lungo termine di carburante; c) l’identificazione forzata dei cittadini per rivelare le scorte di cibo e carburante che potrebbero accumulare.

E questa, secondo me, è la vera essenza. Il governo voleva che questo venisse tenuto segreto: inserire nell’equazione l’angolo delle restrizioni sulle forniture della FEMA, perché sapevano come le persone l’avrebbero interpretato.

Hanno cercato di utilizzare la legislazione ambientale per limitare la capacità delle persone di costruire impianti di stoccaggio del carburante sulla propria proprietà, per aggirare il vero intento di ciò. 

Ma il quadro più ampio è che se inizi a limitare la capacità dei cittadini di accumulare carburante e cibo e li scuoti con la potenziale identificazione forzata delle riserve auree o il riscatto forzato.

In altre parole, quello che non vuoi sono i cittadini che hanno la capacità di immagazzinare molto cibo e carburante e di possedere oro perché potrebbero resistere al controllo statale in futuro.

I federali devono avere ogni cittadino con una tessera di razionamento per controllare la popolazione civile. Non puoi avere cittadini là fuori che accumulano cibo e carburante perché poi le persone possono dire al governo: “Non prendo una tessera di razionamento, piccola, con la mia carta d’identità nazionale. Non devo. Non puoi controllare me attraverso cibo, carburante e carta moneta senza valore.”

Ho usato per prendere in giro queste persone. Ma ora, le cose sono tornate al punto di partenza su questo dibattito. Il modello sta diventando sempre più chiaro. Così è il futuro.

In effetti, credo che quelli della mentalità survivalista (il cibo, il carburante, le monete d’oro nella lattina di caffè nel cortile di casa) . . . le persone che la pensano così saranno alla fine vendicate.

La gente dovrebbe smettere di prenderli in giro perché sarebbero vendicati – anche se sono stati tutti bruciati, venti dollari a morte, comprando libri e nastri, e screditati dai media mainstream.

Può sembrare una vittoria vuota, ma non sarà una vittoria vuota per loro – quelli che hanno lo spam…

Attribuzione e conclusione

La maggior parte di questo articolo è stata scritta molto tempo fa, nel 2008, da un ragazzo di nome Al Martin.    Mi è stato inoltrato da un visitatore di questo sito web.   

Ho modificato i numeri per renderli più attuali e ho aggiunto le informazioni sulla riserva federale che monetizza il debito in modo da offrire una risposta a chiunque si chieda come, se tutto questo fosse destinato a crollare nel 2009, siamo ancora qui?

Porta in primo piano molte realtà spaventose perché in questi giorni, ciò che sta accadendo nelle questioni finanziarie con il nostro governo federale, è assolutamente fuori dai binari. Non stanno solo spendendo un po’ di più di quanto incassano tramite le tasse, spendono quasi il DOPPIO di quanto incassano in tasse.

Lascia che ti chieda, quanto vale effettivamente la valuta di una nazione in bancarotta?

La semplice conclusione di questo articolo è questa: avere cibo di emergenza, acqua, medicine e altre forniture per legarti per alcuni mesi, minimo.  

Se/quando senti la frase “FORZA MAGGIORE” – avrai solo ORE per arrivare al supermercato, comprare più cibo che puoi con tutto il denaro o credito che ti è rimasto e portare il culo a casa per fare le valigie e dirigersi verso il tuo bugout posizione, quindi esci velocemente. 

Ricorda anche che le banche ne verranno a conoscenza prima di noi. Possono tagliare tutte le carte di credito prima che al pubblico venga DETTO un evento di forza maggiore. Ciò significherebbe che potresti comprare più cibo solo in contanti. Hai abbastanza soldi a casa per farlo?

Una volta che tutto va a rotoli, e il denaro (come lo conosciamo) è “demonetizzato” tutti sono fottuti; tranne le persone che mettono i loro soldi in qualcos’altro che non sono contanti . No, non intendo oro o argento perché il governo cercherà di mettere le mani sporche su tutto questo. Qualcosa con valore intrinseco (ha il suo valore in sé). Cose come terreni/immobili, gemme preziose, scorte di cibo, carburante. Tutto ciò che ti sarà utile e ha in sé il suo valore.

Ma per l’amor di Dio, non restare seduto e non fare nulla. Preparati perché quando questo colpirà, colpirà come un fulmine a ciel sereno.

Le masse che sono asini non hanno idea che una cosa del genere POSSA ANCHE ACCADERE, non importa che accada loro. Quando tutti i negozi dovranno chiudere perché non ci sono più mezzi di commercio monetari, cosa pensi che faranno i selvaggi nelle città? Forse “Amico, dammi tutta la tua merda, Cracka, prima che ti rompa un berretto nel culo”

Sì, sarà così semplice. Quindi scatenati prima che i selvaggi capiscano cosa sta succedendo perché le città e le aree urbane precipiteranno in un caos violento molto MOLTO velocemente.

Poi ricorda, sotto il nostro sistema di governo, è il CONGRESSO che tiene i cordoni della borsa. Nessun Presidente può prendere in prestito o spendere un solo centesimo, a meno che il CONGRESSO non lo abbia autorizzato. Tutto quel debito che sta crollando il nostro paese, distruggendo la nostra valuta, ti è stato fatto da CONGRESS.  Quindi, se vedi qualcuno di quegli imbecilli per strada, saprai cosa fare.

Di Franco Remondina

Una risposta a “Trust the plan?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *