Un cretino come Di Battista?

Una volta si chiamava il corrispondente da New York, oggi il corrispondente lo si chiama dal Guatemala.

Alessandro Di Battista, un vero alfiere dello slogan e basta.

Nessuna capacità di ragionamento, forse perchè sotto l’effetto di quel fungo peyote?

Un ridicolo leccaculo dei mondialisti.

Un cane che abbaia alla luna le solite minchiate mondialiste: diritti per tutti ( ovvero diritti per nessuno)

Il M5S è l’unico antisistema!

Diritti sociali!

Salvini pompato dai giornali!

Nessun accenno all’invasione dei negri dall’Africa…

Ricordate che Di Battista è un uomo della Casaleggio &Associati, poi si scaglia contro Salvini, la Gruber lo imbecca e lui cade nella trappola: le sentenze si rispettano.

Poraccio, per il Movimento invece hanno cambiato Statuto…

Per le faccende della Raggi.

Comunque ecco il pool di cazzate sparate… Chiama la Gruber “Lilly”, confidenzialmente, da amicone…

Lui è stato nella Silicon Valley, parla di robotica e di socialità…

E’ la corruzione il problema… Negli altri paesi esiste, in Cina, in USA, in Germania, in Inghilterra, ovunque… eppure crescono più dell’Italia…

Forse perchè il problema sono le TASSE? Ma l’amico della Gruber non ne parla, è il suo partito che parla di vincoli, il suo partito…

Ma dice che faranno le riforme a costo zero…

Lui è contro tutto e tutti, decrescita a go go!

La Lega restituisca il maltolto!

E’ li a zappare la terra… Vai avanti…

 

Telese lo sapete cosa ne penso, ma almeno su questo dice delle cose normali. Giuridicamente normali!

 

Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *