A volte…

tratto da Tavola XI

Articolo 389- A volte…

A volte mi chiedo se lo scopo di “dodicesima.com” non sia troooppo avanti, se venga chiesto alle persone più di quello che possono dare…

E’ una vocina dubbiosa, da linea di sangue, che sussurra costantemente…  “e se non viene nessuno?”

A questa vocina rispondo sempre: “ci sarà chi ci deve essere!”

Se lo scopo che ti prefiggi è “un mondo nuovo” o, comunque, un nuovo livello di gioco, non ti serve il gregge di pecore, ti servono gli eroi!

Del resto una moltitudine di deboli, anche se si uniscono, non fanno una forza, fanno una debolezza più grande.

Il ruolo dell’eroe è stato malcompreso, un eroe è qualcuno che ha “coraggio”, che ha “comprensione”, che è in grado di provare “amore”…

Rispetto a quel che si crede, a quel che è stato tramandato dai miti, la “forza erculea” non è una componente necessaria.

Ci vuole il “coraggio”, ma quale?

Il Sapiens ha delle emozioni standard, cioè il corpo emotivo a sua disposizione appare standardizzato, il “coraggio” è sempre contro qualcosa, una situazione, una persona, una circostanza. Se la persona ti incute timore fisico o psicologico, esso si concretizza con una voce mentale che urla disperatamente che sei in pericolo, dopo un po’ tu reagisci in due modi: ti paralizzi o produci una ondata di rabbia…

Tutto quel che vuoi è che quell’urlo mentale cessi, sei disposto a tutto per farlo cessare, cosi aggredisci quella persona.

Questo coraggio non serve!

L’eroe ha un coraggio diverso, la voce che sente è una voce diversa dice: “cerca te stesso, trova te stesso e sarai felice”.

Lo scopo è questo!

Un mondo nuovo!

A volte mi chiedo se lo scopo di “dodicesima.com” non sia troooppo avanti, se venga chiesto alle persone più di quello che possono dare…

Poi, rinsavisco e dico: “Naaaa… non è così, sono troppo speciali, devono solo capirlo.”

Sono eroi potenziali…

Per questo, per questa ragione, gli articoli, gli incontri: perchè siete speciali.

Il progetto, lo scopo dichiarato è: per gli “Speciali”, per l’eroe che è in ciascuno di voi/noi. Che m’importa se non lo riconoscete, se a volte fallite, se siete soffocati dalle preoccupazioni, quell’eroe potenziale è ancora lì, è SEMPRE LI, è voi, è me!

Al punto in cui siamo, il mondo può tranquillamente venire distrutto dallo psichico, dall’inconscio collettivo. Lo avrebbe già fatto, come avevano predetto i Maya. E’ solo grazie a “dodicesima.com”, grazie all’avvento di questo nuovo paradigma che non è accaduto.

Dite che stia millantando? Che non è vero?

Chissenefrega…

Ognuno ha le opinioni che ha e una opinione è solo uno sbuffo di fumo, tante opinioni=tanti sbuffi di fumo…

La consapevolezza è evolutiva? Sì, è evolutiva, dopo migliaia di anni di “culto della morte” era decisa a accontentarci tutti manifestando “ciò che era stato contemplato nella atmosfera mentale dei Sapiens”!

Ecco perchè vi dico queste cose, perchè c’è bisogno di ” nuovi eroi”.

La consapevolezza desidera ardentemente un “nuovo livello di gioco”, è disposta a tutto per favorire il successo in questo scopo…

A volte mi chiedo quella roba e dopo il “Naaaa…”, la voce che sento erompere come un tuono è questa: “CI SARA’ CHI CI DEVE ESSERE”

Non ho dubbi su questo!

Di Franco Remondina

6 risposte a “A volte…”

  1. Neanche io ho dubbi.
    Una vocina ogni tanto assale anche me,e lo fa attraverso i figli…pare stiano lì apposta per farti insinuare mille dubbi .
    Ma poi mi dico che se cambio io ,INEVITABILMENTE ,cambieranno anche loro…come il colore degli occhi!😅😂😄

  2. Ricordo ogni parola di questo articolo stupendo.
    Non vedo l’ora…
    Grazie Franco
    Se ciò che siamo è Quello, Quello è ciò che siamo

  3. Grazie infinite FRANCO per la meraviglia di cui ci rendi partecipi in ogni sempre ….e per ciò che ci rende felici , GRAZIE per tutto e per sempre !!

  4. Che meraviglia grazie Franco dal profondo del cuore x L emozione L amore provato nel leggere questo meraviglioso articolo .grazie di cuore si il coraggio lo abbiamo .dodicesima e la strada grazie di cuore di tutto Anna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *