ARTISTI VERI RIVOLUZIONARI?

Una cosa è da dire, il mondo dello spettacolo è composto da autentici malfattori.

E’ una questione etica, sono davvero imbecilli o sono solo dei profittatori? Direi la seconda, non avendo a disposizione la genialità rimestano nella ovvietà.

Il punto è questo: la trasgressione è falsa, costruita, premeditata, ma la cosa più grave è che è “normale”.

Sei più trasgressivo tu, se arrivi in orario, se rispetti il prossimo, se sei onesto, se non menti…

Se fai questo, tu sei trasgressivo veramente!

Se provi piacere a fare quel che fai, nel lavoro, nei tuoi hobbies,  nell’educare i tuoi figli, sei più trasgressivo di questi qua..

Se ci aggiungi il fatto di pensare con la tua testa, se sei quindi intelligente, la trasgressione diventa genio.

Il punto è questo, nello spettacolo sono tutti lobotomizzati o cretini.

Non hanno un loro messaggio, hanno quello confezionato dal potere costituito, quindi sono mondialisti, cantano, recitano, dipingono a senso unico.

La mano sulla bocca di Saviano non servirà a farlo smettere di dire cagate. Ma qualcosa non torna…

Vengono chiamati “artisti”, ma di quale arte?

Sono loro ad avere bisogno dei media, non il contrario! Meditate su questo punto,  SONO I COSIDETTI  ARTISTI AD AVERE BISOGNO DEI MEDIA.

Michelangelo sfanculò il “sistema” di allora…  http://www.utopia.it/natiche_divine.htm

Ieri persino un profittatore come Grillo ha mostrato il suo vero volto, prendendo per il culo quelli che hanno creduto nel suo messaggio, nel suo movimento.

Facile dirlo con i milioni di euro accumulati raccontando che i vaccini erano nocivissimi, che il PD era il traditore dei lavoratori, che le banchec che l’euro era una rovina, che la UE è una dittatura, salvo poi rimangiarsi tutto.

Ho un vago senso di vomito…

Artisti? Ma quando, ma dove, semmai approfittatori, “furbi”, canaglie.

Voleva essere comico?

Io credo che invece volesse farti capire quanto cretino è quello che gli ha creduto.

Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *