Certe sopracciglia servono fino a un certo punto..

Quanti sono i giornalisti ebrei?

Fiamma Nirenstein
“Ogni ebreo nel mondo è un israeliano, anche se non ne è consapevole. Tutti coloro che non lo riconoscono fanno un grande sbaglio.”
Franco Remondina, che se lo ricorda bene:
“Lungi dall’essere contro gli ebrei, constato invece che loro sono perennemente contro gli italiani.”
La domanda lungi dall’essere a sfondo razziale è invece a sfondo istituzionale. se ogni ebreo è israeliano, tende a fare l’interesse di Israele e se assume ruoli istituzionali di rilievo, di chi farà l’interesse?
E’ una domanda, credo legittima, o almeno di “reciproca legittimità”, se non lo fosse credo che allora il razzismo appare essere solo da una parte: la loro.
Credo che il fatto che lo nascondano, che fanno di tutto per celare l’appartenenza al ceppo ebreo, da parte di deputati e senatori, nonchè di direttori di giornali e di conduttori televisivi, Amministratori Delegati di banche, Fondazioni etc etc… dica un sacco di cose riguardo alla dichiarazione di Nirenstein.
Ecco una piccola ricerca tratta da: https://iburattinisenzafili.blogspot.com/2015/07/lista-degli-ebrei-influenti-italiani.html
Willy Molco, recentemente scomparso, è stato negli ultimi anni il curatore della rassegna stampa di Rai Uno e – come ha sottolineato il quotidiano Libero all’indomani della sua morte – era ebreo praticante.
Oltre ad Arrigo Levi – per anni editorialista di spicco de La Stampa di Torino – non possiamo non ricordare:
Vittorio Orefice, per anni cronista parlamentare di Rai Uno,
Alain Elkann, ex genero di Gianni Agnelli, giornalista di Telemontecarlo, opinionista di Capital, docente di letteratura italiana alla Columbia University e consigliere dell’ex sottosegretario ai Beni Culturali on. Vittorio Sgarbi,
Silvia Kramar, giornalista di Canale 5,
Fiamma Nirenstein, esponente della destra sionista e collaboratrice de La Stampa, L’Indipendente, L’Europeoe Panorama, nonché responsabile dell’Istituto di Cultura Italiana in Israele,
Gad Eitan Lerner, nato a Beirut, ex dirigente di Lotta Continua, giornalista di Rai Tre e, dal 1993 vicedirettore de La Stampa. Direttore, per un brevissimo lasso di tempo, del telegiornale di Rai Uno poi passato alla Sette,
Clemente J. Mimun, giornalista di Canale 5 poi direttore del telegiornale di Rai Due attualmente passato alla direzione di Rai Uno,
Enrico Mentana, già giornalista di Rai Due poi direttore del telegiornale di Canale 5 e testimonial di alcuni spot a favore dell’8 per mille da devolvere alle Comunità Ebraiche,
Roberto Amen, popolare conduttore del telegiornale diRai Due,
Monica Setta, giornalista de La 7 e collaboratrice delCorriere della Sera,
Sara Cuneo, giornalista di Canale 5,
Claudio Della Seta, giornalista di Canale 5
Gustavo Rosenfeld, capocronista alla radio,
Umbero Ottolenghi, giornalista di Rai Due,
Lidia Sacerdoti, vicedirettore di Rai Due (rete che ospita la rubrica Sorgente di Vita),
Alice Luzzato Fegiz, segretaria di redazione del T.G. di Rai Tre,
Giorgio Saba, giornalista di Rai Tre,
Emanuele Milano, vicedirettore della Rai poi direttore di TMC,
Carlo Momigliano, vicedirettore di Publitalia, concessionaria pubblicitaria del gruppo Fininvest
Emanuele Ascarelli e Daniel Toaff, della rubrica Sorgente di Vita.
Paolo Mieli, Ex direttore Corriere della Sera, ora presidente di RCS Libri.
Corrado Augias, giornalista di Repubblica, conduttore Rai Tre, parlamentare europeo con il PDS 1994-1999.
Loris Gai, inviato al telegiornale di Rai Uno.
Non si capisce com’è che gli ebrei che rappresentano lo 0,1 percento della popolazione occupano non solo i trust economici (maggiori banche, assicurazioni e aziende trust) ma pure tutte le maggiori testate giornalistiche e televisive.
Influenza Sionista nei media italiani 

GIORNALISTI e SCRITTORI
SUSANNA TAMARO 
– Scrittrice 
ROBERTO SAVIANO 
– Scrittore Gomorra (Di madre sefardita)
CORRADO AUGIAS 
– Scrittore e giornalista Raitre
ARRIGO LEVI 
– Giornalista
ENRICO MENTANA
 – Giornalista e conduttore televisivo
CLEMENTE MIMUN 
– Giornalista direttore Tg5. Tg1 Tg2
DAVID SASSOLI 
– Giornalista Tg1
RAFFAELE GENAH 
– Vicedirettore Tg1
MIRIAM MAFAI 
– giornalista Repubblica
RENZO FOA 
– Giornalista (figlio di Vittorio Foa) recentemente scomparso
RENATO MANNHEIMER 
– Sondaggista di Porta a Porta
MARCO TARADASH 
– Politico radicale e giornalista tv
ROBERTO AMEN 
– Giornalista TG2

Bloggers, Comunità ebraica di Roma.
Pierpaolo Pinhas PunturelloJonathan PacificiFabio PerugiaClaudia De BenedettiAngelo PezzanaStefano Gatti,Donatella Di CesareAriel DavidMaurizio Molinari

LUCIANO ONDER 
– Giornalista TG2 trentatrè
LORENZO CREMONESI 
– Giornalista Corsera
FURIO COLOMBO 
– ex direttore Unità
IAS GAWRONSKI 
– giornalista Mediaset e politico FI
GIANCARLO LEHNER –
 giornalista Libero e parlamentare PDL
RICCARDO FRANCO LEVI 
– Giornalista e parlamentare PD
GAD LERNER 
– giornalista La7
SANDRO MAYER 
– giornalista e direttore giornali gossip
MASSIMO DELLA SETA 
– Tg5
MASSIMO RAVEL
 tg3
ALICE WEBLOWSKY
 tg5
FIAMMA NIRENSTEIN 
– Giornalista parlamentare PDL
OLIVIERO BEHA
 – giornalista polemista
PAOLO MIELI 
– Direttore Corsera, storico, editorialista RCS
MAURIZIO MOLINARI 
– giornalista inviato USA

ATTORI-REGISTI-SPETTACOLO

ALESSANDRO HABER – attore
BARBARA CAPOTONDI – 
attrice
MARCELLO CESENA 
– attore
ALESSANDRO D’ALATRI 
– regista 
ARNOLDO FOA’ 
– attore
LUCA BARBARESCHI 
– attore e politico (madre ebrea)
GEORGE EASTMAN 
(Montefiori luca) – attore anni 70
JOELE DIX 
(Ottolenghi Davide) – attore-comico zelig
RAUL CREMONA 
– attore comico zelig
PAOLO HENDEL 
– attore comico zelig
FRANCA VALERI 
(vero cognome Norsa) – attrice
CLAUDIO AMENDOLA 
– attore
CARLO CROCCOLO –
 attore
ARIANNA DAVID 
– Attrice ex Miss Italia
ROSSELLA FALK –
 attrice
FRANCA FALDINI 
– attrice (moglie di totò)
MARTA FLAVI 
– conduttrice ed ex moglie di Costanzo
ROBERTO FAENZA 
– regista

http://it.wikipedia.org/wiki/Marco_Taradash
“Marco Taradash (Livorno, 19 maggio 1950) è un giornalista e politico italiano…Figlio di un militare statunitense ebreo e di un’italiana.”

Tamaro: «Perché dico no ai falsi valori» – Corriere della Sera
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Spettacoli/2006/09_Settembre/20/messina.shtml
«La famiglia di mia madre, Veneziani, era di origine ebraica. Io sono una lontana parente di Italo Svevo. Nessuna meraviglia quindi se ho ambientato la parte finale del romanzo nei luoghi, come Haifa e Cafarnao, che ho visitato per la prima volta in un lungo viaggio nei primi anni Ottanta.».

http://www.ecodelcinema.com/franca-valeri.htm
Franca Valeri 88 anni, nasce nel 1920 a Milano da una famiglia d’origine ebrea ma è da sempre romana d’adozione.”

http://www.twilightmusic.it/IT/artists.php?id=395&PHPSESSID=3c65418245dd4d9cd35f6 72965da9dc7
“Franca Valeri – pseudonimo di Franca Maria Norsa – (Milano, 31 luglio 1920)”

http://it.wikipedia.org/wiki/Marta_Flavi
“Marta Flavi (Roma, 9 aprile 1951) è una conduttrice televisiva e conduttrice radiofonica italiana.
Marta Flavi (vero nome Marta Fiorentino, il padre era di origini ebraiche) inizia la sua carriera su Quinta Rete, dove presenta L’ora dei ragazzi, primo contenitore di cartoni animati giapponesi tra cui ricordiamo Candy Candy, Jeeg Robot d’acciaio e Bia, la sfida della magia.
Il 7 giugno 1987 sposa il presentatore e giornalista Maurizio Costanzo. Il rapporto tra i due è breve e termina con un divorzio nel dicembre 1990.
Il programma che le dà maggiore fama è Agenzia matrimoniale, condotto su Canale 5 per ben sette anni, dal 1989 al 1996. Lo show è prodotto da Maurizio Costanzo con la “Fortuna Audiovisivi”.”

Luca Barbareschi: ascoltate i vostri figli – DonnaModerna di Edgarda Ferri 30/11/2007
http://www.donnamoderna.com/succede/articolo/quelchesuccede/luca-barbareschi-ascoltate-i-vostri-figli.html
«Io sono di origine ebraica e, per istinto, prenderei tutto Israele e lo porterei qui da noi. In Israele le scuole sono durissime. Ci vai dopo due anni di guerra che ti hanno fatto diventare adulto, e i migliori sono premiati con impieghi di qualità e soddisfazione. Ha ragione Padoa Schioppa quando dice che alleviamo dei bamboccioni».

http://it.wikipedia.org/wiki/Claudio_Amendola
“Claudio Amendola (Roma, 12 febbraio 1963) è un attore e conduttore televisivo italiano. (…)
Recentemente ha dichiarato le sue origini ebraiche al programma televisivo Matrix, cosa ai più sconosciuta. (…) un attore che non ha mai negato le sue simpatie per la sinistra progressista e comunista italiana.”

Una ricerca trovata in rete, stigmatizzata da Repubblica e altri giornali, perchè?
Che c’è di strano?
Sono i primi a dire che sono il popolo eletto, poi se pubblicano questa lista, partono le accuse di nazismo?
Tutta questa premessa per mostrarvi questa cosa, che ho visto in diretta ieri su LA7, David Parenzo, falso e ipocrita come pochi altri. Il nome dice che è da quelle parti li, ma anche:  il  coniuge: Nathania Zevi…
Sta parlando con  Di Maio sui fatti di Genova, difende Benetton, poi la pubblicità… Al rientro, questo:

PROSSIMA FERMATA? Le Concessioni TV!
Atto dovuto!
https://www.politicaeattualita.it/2018/04/13/rivoluzione-mediaset-via-i-programmi-populisti/
Cosi, vediamo quanti soldi ha preso il Pd… come? Il Pd allora non esisteva? Già, allora si chiamava DS, ma i venduti erano sempre loro…



Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *