CHE CAZZO…. SIAMO L’ITALIA!

C’è qualcosa di grottesco nella conferenza stampa del capo politico del PD, del segretario di quel partito, le cose che dice sono grottescamente evidenti: son un partito il cui unico scopo sono le poltrone.
Il fine, ulrimo e solo, sono le poltrone.
Accusa come al solito gli italiani di essere dei caproni, dovevano capire…
Poi, la stoccata: “noi siamo all’opposizione, ma siccome nessuno ha i voti, ci facciano vedere bla bla bla… “
Devo ricordare a Renzi che anche il PD ha governato gli ultimi 5 anni non avendo i voti? Che ha governato con Verdini e con i senatori a vita?
Questi adoratori della poltrona, sono incapaci di altro che non sia volere la poltrona.
Nel suo intervento ha rimarcato che a Pesaro, il loro uomo forte, quella merda a nome Minniti, quello che “ha fermato l’immigrazione”, ha perso contro uno del M5S che è impresentabile.
E’ il modo di pensare e di agire del PD che è impresentabile!
Tra Minniti e il nulla, gli italiani hanno scelto il nulla, questo dimostra quale sia la percezione verso il PD, viene percepito come nostro nemico.
Non c’è altra analisi che questa.
Per fortuna, gli italiani se ne sono accorti, persino in Emilia Romagna. Certo l’abitudine a votare il PD come se fosse la propria squadra di calcio, in alcuni persiste, pensate che hanno votato Casini a Bologna e capite subito che tipo di intellettività possiedono questi idioti.
Sono lobotomizzati, acritici, incapaci di trarre deduzioni logiche…se votano Casini, chiaro che sia cosi. In questo senso, quando Renzi e i capoccia di sinistra insultano e danno dei caproni agli elettori, intendono i loro elettori?
Pare che sia cosi.
“Siamo stati troppo tecnici nello spiegare quello che avevamo fatto…” dice Renzi.
Rassicurati coglione, non serviva che lo spiegavi, basta la realtà che vediamo ogni giorno, per capire cosa avete fatto.
Il risultato delle elezioni dice una cosa semplice: negli ultimi venti anni sono stati eletti governi che facevano gli interessi di tutti, Germania, Francia Spagna purchè se magna, meno che degli italiani. 
Il giochino FI-PD, Berlusconi-PD, Fininvest-PD, è finito.
Berlusconi può crepare rammaricandosi.
Dite che sono volgare? Lui è stato sempre più vogare di me verso gli italiani, difendendo le sue aziende (con la complicità degli adoratori di poltrone PD-DS-ULIVO..)
Il giochino è saltato.
Dopo che la volta scorsa avevo votato M5S, questa volta come detto, ho votato per Salvini, giusto per far saltare quel giochino.
Certo, al sud il M5S ha fatto il pieno, ma questo è solo perchè storicamente il sud è malato di furbismo.
La furbizia non è intelligenza è un espediente dell’invidia verso chi è intelligente. Quando si approvò la legge sull’obbligo di usare le cinture di sicurezza, a napoli comparvero le T-shirt con stampato sopra la banda nera della cintura di sicurezza, cosi, un eventuale controllo visivo da parte dei vigili, avrebbe mostrato che la cintura di sicurezza appariva agganciata.
Vidi un servizio alla tv, me lo ricordo…
Il messaggio che passò era quello di un modo “furbo” per gabbare i vigili.
Ecco, era una coglionata, l’opposto di una sintesi intelligente. La norma era per tutelare la loro incolumità, era per permettergli di salvarsi la vita, ma l’abitudine a andare contro ogni imposizione, rendeva quella norma, equiparabile a ogni altra
L’abitudine a equiparare ogni norma come “imposizione”, ha generato nel meridionale una capacità inversa dei loro criteri di valutazione.
Tradotto, scelgono contro loro stessi.
Lo hanno sempre fatto nella storia, per questo dico che è lei ad essere scesa nella votazioni, il meridione, ancora una volta ha votato contro sè stesso.
Lo fa da decenni sia nella prima che nella seconda Repubblica.
Hanno la mafia, poveri loro.
Questa è la scusante, ma è l’effetto, non la causa.
Ovvio che se hai criteri di scelta adulterati, dai vita a una socialità adulterata. Il “furbo” in una società di furbi, per eccellere deve essere il più furbo tra i furbi. Pare evidente che allora, ci siano altre strategie riguardo alle norme e alla non osservanza di queste.
La mafia è il prodotto di questa furbità, tu puoi non osservare le norme se hai la forza di soggiogare i tutori delle norme stesse.
Questa volta hanno scelto il M5S…
Va bene, ma i problemi che sono stati creati dal voto meridionale precedente, ovvero il sostegno al PD, richiedono scelte inverse al + assistenzialismo, richiedono competenze che il M5S non ha, tanto è vero che hanno indicato come squadra di governo una comapagine di professori.
O mamma… se sono i professori che insegnano nelle nostre scuole stanno freschi.
Meglio una persona digiuna di tutto, animata da un intento rivolto al bene comune, piuttosto che una infarcita di dogmi.
Adesso vedremo che accadrà, certo l’Italia e gli italiani hanno bisogno di futuro, di tornare a essere l’Italia, non la depandanche di Francia e Germania.
Per tornare a esserlo, abbiamo bisogno di abbassare le tasse, questo è certo.
Abbiamo bisogno di rimpatriare i negri che vivono a sbafo sulle nostre spalle.
Abbiamo bisogno di riformare la giustizia, perchè questi giudici sono l’espressione di una Italia “serva” di paesi stranieri.
Abbiamo bisogno del “merito”, non dei concorsi.
Di questo abbiamo bisognon e questo la politica deve fare, non imporci la vaccinazione coatta, non imporci le tasse perchè ce lo chiede la UE, non di immigrazione che serve per abbassare i salari e rendere insopportabile il vivere quotidiano.
Abbiamo bisogno di questo, poi l’inventiva, le capacità, la voglia e la forza per ricominciare, ce le mettiamo noi, che cazzo… siamo l’Italia!
   
  
Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Una risposta a “CHE CAZZO…. SIAMO L’ITALIA!”

  1. Io auspico ancora due cose:
    Certezza della pena .
    Portare tutti i centri di accoglienza in Libia e trasferimento immediato di tutti i clandestini in quelle strutture per l’identificazione e il rimpatrio, per chi non ha diritto, o trasferimento e accoglienza in Europa per chi ne ha diritto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *