COEFFICIENTI DI RECIPROCITA’

La cosa agghiacciante è la diversità delle analisi che  i banchieri fanno, rispetto alla gente comune.
Potete ascoltarne alcuni su Youtube, come Gotti-Tedeschi dello IOR…
Dicono mostruosità etiche e intellettive, ammantate dalla “logicità”, ma è il principio morale che è errato. Cosa dice Gotti-Tedeschi?

Che siamo in crisi perchè, come popolazione, stiamo invecchiando!
Il “coefficiente” di sostenibilità è 1,5 anziche 4.
Vi faccio la traduzione? Per andare bene, ogni coppia dovrebbe mettere al mondo almeno tre, quattro figli, perchè è quello che il coefficiente dei banchieri prevedono.
E’ una mostruosità! Poi ti dicono che tutta la faccenda dell’OPPT è una bufala.
Gotti- Tedeschi e gli altri banchieri che prevedono il “coefficiente di riproduzione” nelle loro analisi, andrebbero incarcerati, ma meglio se eliminati.
A brigante, brigante e mezzo.
La risposta deve avere un tono adeguato, se questo Gotti-Ted… vede l’umanità come “componente merciologica”, come  “allevamento umano”, alla pari dell’allevamento dei polli, che risposta intellettuale vuoi dargli?
Una volta in Francia, tempo fa, a Gotti-T… avrebbero tagliato la testa. Era la risposta adeguata alla domanda.
Come sia finito il “coefficiente di riproduzione” nel computo dell’analisi dei banchieri, dimostra una sola cosa: che il denaro basato sul nulla, come quello attuale è il più grande  crimine verso la vita.
Come fai a non credere a quella faccenda OPPT illustrata qui: http://offskies.blogspot.it/2017/05/republic-of-italy-spa.html
Per estensione, le dichiarazioni di Gotti-… sono una ammissione di veridicità.
Vi ricordate quando alla fine degli anni 70 del 900 ci fracassavano i maroni con il sovrapopolamento?
Dicevano che già allora eravamo troppi, che si divevano regolare le nascite. Ci furono campagne di controllo delle nascite, la legalizzazione dell’aborto, il divorzio e tutte quelle politiche di disincentivazione a fare figli.
Oggi, Gotti… dice che siamo in crisi perchè non cresciamo di popolazione.
Ci prendete per il culo?
Si, ci prendono per “polli di allevamento”, anzi, non è che ci prendono pr polli, siamo degli animali per loro.
Questo ci porta di nuovo al concetto di “goyim” ebreo, dove i non ebrei sono “animali parlanti”, strano vero?
Eppure è logico, consequenziale, evidente.
Se li ascolti, se ascolti Gott… col respiro affannoso, come se ci fosse qualcosa che gli stringe le palle, all’inizio ti sembra che dica cose intelligenti, poi improvvisamente hai il rifiuto intellettivo.
La società in cui Got… gestisce l’umanità come allevamento umano e ne controlla il grado di riproduzione è una società involutiva.
Non abbiamo bisogno di Go… nè di qualsiasi altro che ragioni in quel modo, che faccia quelle analisi e che ce le spieghi.
Torno al ricordo di quella rivoluzione avvenuta in Francia e mi chiedo: le lame di quello strumento sono arruginite?
Una società, quella dei G… che rappresenta la massima involutività in termini umani, ha in sè stessa la paura che giunga da un momento all’altro, la punizione divina.
E’ quello che aspettano e che gli verrà dato.
I G … di adesso, sono gli ultimi e il loro tempo, la loro società, il loro denaro creato dal nulla, sono la causa, non il rimedio. 
Il rimedio siamo noi, noi siamo la società, l’economia, la ragione, loro sono la nicchia, la truffa del valore, la stupidità dell’avido.
Non sanno fare altro? 
Allora si estinguano, anzi estinguiamoli noi, per reciprocità!   
Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *