COSCIENZOMETRO

Dopo aver dato prova di sè con i decreto vaccini, il ministero della salute, di cui non è permesso mettere in dubbio la parola, manda di nuovo gli ispettori
Cazzo che certezze che danno i nostri ospedali.
E c’è un’altra questione, quella dell’obiezione di coscienza.
E’ una questione immensa: se al governo ci fosse stato Berlusconi, se il suo ministro della salute avesse  imposto il “decreto vaccini”, i medici avrebbero fatto “obiezione doi coscienza”!
Come mai non la fanno?
A fronte di dati certi sui danni da vaccino, com’è che nessuno obietta coscienziosamente? E’ come la storia delle bandierine dei pacifisti, che andavano di moda negli anni 90, quelle multicolore, esposte dai balconi, dalle finestre, incollate sui vetri posteriori delle auto….
Tutti pacifisti, poi il governo Dalema manda i tornado a colpire la Serbia!
Nessuna bavdierina, nessun balcone, nessuna candela, nessuna fiaccolata. Niente di niente!
La guerra, se la fa la sinistra è giusta e bella!
Il decreto vaccini, se lo fa la sinistra, è  giusto, indispensabile e “sano”.
Nessuno in questo paese ha il coraggio di dire che questa “scienza”, Questa medicina, ammazza milioni di persone ogni anno! Non vi viene il dubbio che qualcosa non torni? Ogni volta che leggete un annuncio mortuario, di persone giovani, sapete che nel 99% dei casi è per via delle “cure”.
Ma, torniamo al tema: perchè non obiettano, con la loro coscienza del cazzo?
Perchè tra la vita di tuo figli e il loro posto di lavoro, non c’è partita! Dicono: ma  se non lo facessi, verrei radiato dall’ordine dei medici”
Chi cazzo è questo ordine?
Un organo corrotto come quelli dei concorsi di Firenze? Ma certo che è cosi, l'”ordine dei medici”, dovrebbe essere sciolto d’imperio!
Altro che radiare medici, dovrebbe autoradiarsi per manifesta  corruzione.
O vogliamo ancora credere che sono casi isolati, episodio sporadico, non bisogna fare di ogni erba un fascio etc etc..
La storia dice che dietro la “Sanità” c’è un fiume di denaro. Vi ricordate De Lorenzo? http://www.lapresse.it/sanita-25-anni-di-scandali-da-poggiolini-al-caso-rizzi.html
Ora, il medico attiene, nelle sue competenze alla sfera intima, personale di una persona, il rapporto che si instaura tra la persona e il medico,
è di completa ” sottomissione.
Dite che non è cosi? La trasformazione è evidente, la persona non è più “persona”, ma diviene “paziente”.
Cosi come se uno va in carcere diviene quel che fa, cioè “carcerato” invece che “persona soggetta a restrizione della libertà di movimento”.
Con la vicenda vaccini, il fatto di tacere dei rischi connessi alla vaccinazione, configura per il medico il reato di circonvenzione di incapace, se non “omissione d’atti”, quando non “falso in atto pubblico”.
La storia la sapete, i dati sono copiosi e disponibili sul web…
E c’è una cosa: un medico, rimane un medico, non è un impiegato sui generis, è uno che ha giurato: “PRIMO NON NUOCERE”.
I medici dei vaccini sono perciò degli spergiuri?
In questo caso ci sono altri capi d’accusa.
Vogliamo dire anche che una merda come Grillo ha sempre parlato dei danni da vaccino nei suoi spettacoli? Ora,per “trenta denari”, ha dimostrato che era ed è quel che è: il comico di sè stesso. Il giuda dei nostr tempi.
Che cazzo centra Grillo? Sono un obiettore dei cinque stelle… e meno male!
Ripeto: PERCHE’ CAZZO NON OBIETTATE?
Risposta esatta!
  
Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *