Dati statistici? No, autentiche merdacce!

Parto da questo tweet di una esponente del PD:

Secondo l’ultimo sondaggio Ipsos, l’elettore medio della Lega sarebbe donna, di circa 40 anni con bassissimo livello di istruzione, preferibilmente del Nord. L’elettore medio del M5S, invece, è del Sud, ha la licenza elementare (massimo media) ed è disoccupato.

Non sono un elettore medio! Innanzitutto…
Questo un po’ mi rassicura, ma forse ancor di più mi rassicura non aver votato per una simile imbecille.
Il pretesto di assimilare il voto in rapporto alla scolarizzazione, si dimostra quel per quel che è: pretesto e basta.
Per altro un tale argomento è esattamente lo specchio dimostrato e dimostrabile di come in certi casi la “scolarizzazione” sia inutile.
Nel caso di questa imbecille, ne abbiamo conferma.
Se una scolarizzata come lei e altri, unendosi in un partito politico che va al governo per gli ultimi 8 anni, riesce ad aumentare di oltre il doppio i poveri, se trova tutti i pretesti per lasciare i terremotati al freddo e al gelo per 2 anni, poi trova il tempo per fare almeno 16 decreti per favorire le banche,  ma nessun aiuto ai correntisti fregati, allora… Ipsos diventa emblema di quella storiella…
Secondo la statistica mangiamo tutti un pollo a testa…
Mi fa schifo il pollo!
Ma ancor più schifo mi fanno quelli che invece di dimostrare cosa sanno fare, mi dicono che sono laureati.
Avere una laurea è solo indice di uno studio, mai, ripeto mai, indice di intelligenza.
Per quello occorre altro, occorre saper distinguere, saper mettere in pratica…
Ho votato per la Lega alle ultime, ho scritto libri, anzi ho costruito un nuovo paradigma.
Il miglior paradigma al mondo!
Lo dimostro in ogni occasione. Nessuna università lo può insegnare!
Le università non insegnano la scienza, insegnano il “pensato di quel che si crede sia o debba essere la scienza”, nessuna invenzione è possibile nelle università!
Pensate alle università che hanno 3-400 anni…
Hanno insegnato che “nessun oggetto più pesante dell’aria” avrebbe mai potuto volare…
Quelle università, avendo proclamato scienza ciò che invece era ” minchiaggine”, sono ancora li a fregiarsi della nomea do scientificità…
Lo stesso vale per il PD e la sua degna alfiere:
STUPIDI ACCULTURATI CHE CREDONO DI ESSERE INTELLIGENTI, ma in cuor loro, sanno che sono quel che sono: merdacce!
Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *