E’ ufficiale: BCE è la Banca Centrale più scarsa del mondo!

Prima della crisi finanziaria globale, la crescita tendenziale negli Stati Uniti e nella zona euro era sostanzialmente la stessa. Da allora, l’Europa è rimasta molto indietro. Il consenso dice che la crescita potenziale della zona euro è diminuita, ma questo ignora la politica. La politica monetaria e fiscale è troppo stretta => ancora un grande divario in termini di output della zona euro.

I diagrammi e i commenti sono di questo analista americano Robin Brooks, il quale mette in risalto come ci sia una enorme manipolazione in atto, effettuata da BC , FMI, e altre agenzie tipo quelle di Rating che conosciamo bene…

Tutto è manipolato! Un casinò truccato, dove i popoli mantengono questi parassiti.

Robin Brooks:

Il QE della BCE non è riuscito a sollevare l’inflazione sottostante, dal mio punto di vista perché la sua credibilità era inferiore a quella dei falchi nel Consiglio direttivo. Ma nello spazio di flusso, il QE ha funzionato, permettendo agli stranieri (rosso) e alle banche (arancione) di vendere titoli di stato della zona euro senza che i rendimenti dei titoli di stato aumentino.

Ancora: Robin Brooks

Campagna per smascherare le lacune di produzione senza senso: il PIL greco è inferiore del 25% rispetto ai livelli del 2008, ma il divario di produzione del FMI è solo del -5,7%. Il PIL reale dell’Italia è inferiore del 5% rispetto ai livelli del 2008, 10 anni dopo la crisi finanziaria globale, ma il Fondo monetario internazionale afferma che il divario tra prodotto effettivo e potenziale è solo del -0,8%, vale a dire zero! Com’è possibile?

Sconcertante divergenza nei tassi di cambio reali G10. Il PIL svedese è cresciuto del 14% dal 2013, più degli Stati Uniti (12%). Ma il dollaro (nero) è aumentato del 22%, mentre la corona svedese (rosso) è in calo del 15%. Il Canada (verde) e l'Australia (arancione) sono esportatori di materie prime, quindi ha più senso. Ma la Svezia ???


E poi vi raccontano che l’indipendenza della Banca d’Italia è sacra!

Indipendenza non significa in nessun caso malversazione, perchè una cosa è chiara Banca d’Italia ha fatto l’interesse delle banche private invece che dello stato.

Vanno cacciati tutti.

Se quel che racconta Brooks dice che siamo in presenza di grande manipolazione, allora dobbiamo agire in maniera coerente.

Nazionalizzare Banca d’Italia, creare una Bad bank in cui far confluire i crediti deteriorati, arrestare E condannare chi ha permesso questa situazione, immettere 100 miliardi di crediti fiscali in circolo, nell’economia.

Poi, vedremo MoscoWC e tutti questi idioeconomisti… Tria ha già cominciato…

La loro funzione è DIFENDERE I PARASSITI, I MERCATI SONO UN’EUFEMISMO LESSICALE, IL VERO TERMINE DA USARE é: “I PARASSITI”

Abbiamo un presidente dei parassiti? Anche lui a difendere sta roba?

Vedremo le proteste del PD, di Berlusconi, dei sindacati…

Perchè una cosa è certa: protesteranno.

Ma allora, sono per la Patrimoniale, ovvero per fottervi i risparmi.

Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *