Eeh Eehmm…

Inoltre

Politica del Paese
Le scorte di armi nei paesi occidentali, compresi gli Stati Uniti, hanno raggiunto livelli estremamente bassi a causa delle consegne a Kiev e la capacità di rifornirle si è rivelata molto limitata.

Ne scrive Le Monde.

Il giornale fa riferimento alle dichiarazioni di alcuni analisti, secondo cui le scorte di un certo numero di armi negli Stati Uniti “sono scese al di sotto del livello necessario per la pianificazione e l’addestramento militare”.

Nota inoltre che Washington è stata costretta a rivolgersi alla Corea del Sud con la richiesta di acquistare 100.000 proiettili di artiglieria da 155 mm per trasferirli in Ucraina, tuttavia, secondo gli analisti, Seoul è contraria perché non vuole fornire armi ai paesi coinvolti nel conflitto.

https://t.me/stranaua/76549

Pensa che è da Aprile che la Russia, secondo i media ha finito le munizioni!
Ma la richiesta alla Korea del sud pare una mossa degli US per legarla a filo doppio nella questione legata alla Cina.
La Korea del Sud fa l’unica cosa che può fare: astenersi più che può!

L’Ukraina senza elettricità è, in vista dell’inverno, un monito a quei paesi come Polonia, Cekia et altri, qualora cianciassero di Nato e altre cazzate di quel genere.
Inutile dire che l’inverno sarà freddo, freddissimo in tutti quegli stati legati mani e piedi al Wef.
E’ una promessa più che una previsione.

Di Franco Remondina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *