Effetto whisky?

https://iz.ru/1374369/elnar-bainazarov-nataliia-portiakova/shire-drug-k-shos-khotiat-prisoedinitsia-eshche-desiat-stran

Trad

Altri dieci paesi vogliono aderire all’Organizzazione per la cooperazione di Shanghai (SCO), inclusi Emirati Arabi Uniti, Siria, Qatar e Arabia Saudita. Lo hanno riferito a Izvestia due fonti informate di alto rango vicine al comitato organizzatore dell’associazione. Hanno chiarito: gli Emirati Arabi Uniti hanno chiesto di concedere loro immediatamente lo status di membro della SCO, aggirando la procedura burocratica – questo problema sarà considerato al vertice di Samarcanda del 15-16 settembre. Altri candidati all’adesione alla SCO includono Myanmar, Cambogia e Nepal. La Duma di Stato ha parzialmente confermato le informazioni delle fonti e ha anche chiarito che nel prossimo futuro l’Azerbaigian e l’Armenia potrebbero ricevere lo status di membro dell’organizzazione.

Espansione autunnale

“C’è una fila di persone che desiderano entrare a far parte della SCO”, ha affermato il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, commentando il successo dell’organizzazione durante un recente consiglio dei ministri degli esteri della SCO a Tashkent.

Dopo i colloqui nella capitale dell’Uzbekistan, il ministero degli Esteri russo ha annunciato : al vertice di Samarcanda si prevede di “firmare protocolli sulla concessione di un partenariato di dialogo a Egitto, Qatar, Arabia Saudita, oltre a prendere decisioni sull’avvio di la procedura per l’ammissione della Bielorussia alla SCO e la concessione dello status di partner di dialogo del Bahrain (e delle Maldive)‎”‎.

Come ha detto a Izvestia una fonte informata di alto rango, nel prossimo futuro la SCO è in attesa di una “grande ondata di espansione” a spese dei paesi arabi e degli stati del sud-est asiatico (SEA). Allo stesso tempo, gli Emirati, ad esempio, hanno chiesto di accoglierli immediatamente come membri dell’organizzazione.

Lavrov e Zakharova

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov alla riunione della SCO a TashkentFoto: REUTERS/Ministero degli Esteri russo

– A ben dieci paesi è stato chiesto di prendere in considerazione le domande per aumentare il loro status nella SCO. Tra loro ci sono rappresentanti del mondo arabo: Siria, Egitto, Arabia Saudita, Qatar, Emirati Arabi Uniti. Inoltre, gli Emirati hanno chiesto di ottenere immediatamente lo status di membri dell’associazione. Da SEA vogliono Myanmar, Cambogia e Nepal. Dai paesi vicini – Armenia e Azerbaigian. Vediamo una scala di interesse senza precedenti per la SCO”, ha spiegato la fonte.

Ossignur…

Insomma, gli dice male…
E c’è pure questo

Il leader della Corea del Sud snobba Pelosi durante le vacanze, aggiungendo ai suoi guai

  • Yoon non voleva interrompere la sua vacanza, dice il suo ufficio
  • È l’unico leader a non incontrare Pelosi in visita durante il viaggio!

Sembra che ci sia una clamorosa retromarcia.
La guerra che cercava la fazione CIA degli ebrei khazari, ha prodotto una sorta di agitazione negli ebrei Khazari più riflessivi.
Kissinger per esempio.

“Gli Emirati Arabi Uniti hanno affermato il loro sostegno alla sovranità e all’integrità territoriale della Cina, nonché l’importanza di rispettare il principio “Una sola Cina”, chiedendo al contempo l’adesione alle pertinenti risoluzioni delle Nazioni Unite.

Un successone la strategia del whisky, davvero…

Di Franco Remondina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.