Nè sciacalli nè puttane? Ma per favore… VIA I SOLDI PUBBLICI!

Poi dite che i definire “puttanieri” i giornalisti?

IN BARBA ALLO SPREAD: TITOLI DI STATO IL RITORNO DELLA MANINA!

Alcune notiziole…

09/11/2018 10:33

*** Banche: Bankitalia, a settembre tassi mutui casa scesi a 2,16%

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) – Roma, 09 nov – I tassi di interesse sui prestiti erogati a settembre alle famiglie per l’acquisto di abitazioni, comprensivi delle spese accessorie, sono stati pari al 2,16 per cento (2,21 per cento in agosto); quelli sulle nuove erogazioni di credito al consumo all’8,27 per cento. Lo rileva la Banca d’Italia, aggiungendo che i tassi di interesse sui nuovi prestiti alle societa’ non finanziarie sono risultati pari all’1,45 per cento (1,55 per cento in agosto); quelli sui nuovi prestiti di importo fino a 1 milione di euro sono stati pari all’1,98 per cento, quelli sui nuovi prestiti di importo superiore a tale soglia all’1,01 per cento. I tassi passivi sul complesso dei depositi in essere sono stati pari allo 0,39 per cento.
Mlp (RADIOCOR) 09-11-18 10:33:18 (0193)IMM 3 NNNN

Mmmhh…

La produzione di settembre che fa +1.3…

Quei somaroni degli economisti di punta del Corriere, che le hanno sbagliate tutte finora, si permettono di dire che la manovra del governo “non va bene”.

Se lo dicono loro allora, è il contrario:

Risultati immagini per giavazzi alesina icebergfinanza

Questo è Alesina, un’asina con l’articolo sbagliato, come le sue pre-visioni.

l’altro è questo:

Risultati immagini per giavazzi alesina icebergfinanza

 

Con l’immancabile cretino sesquipedale Giannino quello dalle “mille lauree” d’america…

Come immagino alcuni pensino, magari anche Giavazzi e Alesina sono pennivendoli da 4 soldi, no? Invece farebbero bene a leggerli: perché tagli a tasse fanno crescere il PIL più di aumenti di spesa corrente, esattamente la strada NON seguita dal governo

Tagliare i contributi pubblici a questi farabutti, è un atto doveroso e dovuto agli italiani.

 

Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *