UNA NUOVA VISIONE DEL MONDO?

Questo è il discorso più cretino della storia dell’umanità, che però ha convinto l’umanità più cretina della storia!

https://www.margaretthatcher.org/document/105454

Dice: “Quando lo Stato spende, deve sempre prendere il denaro dai cittadini privati che prima lo guadagnano. Lo Stato può solo prenderlo con le tasse o indebitarsi”

http://www.bastabugie.it/it/articoli.php?id=2754

Ora, che una simile idiota sia diventata una statista da rimpiangere, è privo di senso, semmai bisogna rimpiangere che ci sia stata.

Oh si, è vero, la City e in generale il mondo dell’elite anglosassone e Wall Street e il blocco anglo americano a guida ebrea, ne hanno tratto enorme guadagno.

Ma… la deregulation è stata un aspetto che ha devastato sopratutto la capacità di pensare. In Occidente c’è stato un corto-circuito intellettivo, è come un gioco ad incastro, se metti un pezzo del puzzle al contrario, non riesci più a trovare i pezzi che si incastrano.

E’ stato questo delirante atteggiamento mentale, quello di raccontare solennemente una bugia, sfruttando la propria figura di autorità politica che ha mandato a puttane la capacità di capire cosa sarebbe accaduto. Due architravi storiche come il concetto ” autorità politica” e il concetto di “stato” e quindi di popolo, sono stati sovvertiti. L’autorità politica mente al popolo sulla necessità dell’esistenza dello stato. Incredibile!

Se lo stato dipende per i soldi, dai cittadini, allora chi dà i soldi ai cittadini?

Cosi, le elite anglo americane a guida ebrea, si sono lanciate alla conquista del mondo… solo che …

Praticamente il mondo si è diviso in due:

L’area anglo americana ha “deficit estero”, l’asia+ Ue+ paesi OPEC ha surplus finanziario dalle esportazioni.
L’area anglo americana ha “debito estero”…
E’ tutto un programma…
L’elite angloamericana a guida ebrea ha come dire sottovalutato la globalizzazione, ha creduto alla deregulation e ci ha dato dentro creando, come dice la Thatcher, il denaro che lo stato non crea!
Cosi succedono queste cose:
http://www.repubblica.it/economia/finanza/2018/04/26/news/deutsche_bank_crolla_l_utile_riassetto_e_tagli_al_personale-194831942/
In USA mettono i dazi, bombardano la Siria per le bugie della May e le follie di Israele.
Da noi abbiamo quelli che ci parlano di vincoli, insomma…
C’è bisogno di una nuova visione del mondo, di un “uomo nuovo”, una umanità meno idiotizzata,  capace di far valere un concetto semplice, la verità deve essere rispettata.
Una umanità che rispetti questo semplice comandamento prende a calci tutte le Thatcher del mondo.
Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Una risposta a “UNA NUOVA VISIONE DEL MONDO?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *