Etilismo europeista!

L’ubriacone della UE, detta la minaccia: Bisogna essere duri con l’Italia!

Detto da un ubriacone sta roba è veramente una cazzata, il punto è però questo: l’assoluta acritica mediatica, da parte dei giornali italiani!

Mi sarei aspettato una levata di scudi, mi sarei aspettato che Caccarella facesse uno dei suoi interventi “da bagno”, invece niente, nulla!

Come se l’ubriacone in questione fosse un fine economista anzichè un grossolano alcoolista.

Cioè un’assoluta nullità intellettuale, una merda d’uomo, un non economista, cioè senza alcuna analisi, senza alcuna conoscenza dei dati, va a dire quelle cose e i nostri giornali le rilanciano come “verità assolute”?

Qualcosa di marcio nella nostra stampa c’è e diventa ormai evidente a tutti gli italiani.

I dati:

Come mai la Francia non viene messa sotto osservazione?

I nostri esimii imbecilli della carta stampata, li conoscono i dati?

Caccarella e Tria li conoscono? Spagna, Francia, Portogallo, Irlanda e Grecia, sono messi molto peggio di noi eppure, l’ubriaco parla e ci minaccia?

Quando è stato chiesto perchè la UE non avesse mai messo sotto osservazione la Francia, la risposta è stata: “Perchè è la Francia”.

Quindi quell’amico dell’ubriacone lussemburghese, quello col cognome che finisce con WC, quello di Moscow… Naturalmente ebreo..

Ex ministro delle finanze…

Minchia che esempio di correttezza morale, alla Marchese del Grillo, “io so io e voi non siete un cazzo”.

Vogliono dettarci la loro ricetta, quella va bene, vedi la Grecia, ma vedi anche da noi, il primo tempo del film, lo abbiamo già visto con Monti, il successo che ha avuto:

Adesso vogliono di più. siamo gli unici che hanno risparmi e ce li vogliono togliere. Il Bail-in, vedi che in Germania non si applica?

Vedi che loro nazionalizzano Deutsche Bank?

Allora… cercate di “monetizzare i vostri risparmi”, state attenti alle banche che avete scelto.

Roba da matti… dare ascolto a dei venduti e a degli ubriaconi.

Sarà mica questa la UE!

 

 

Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *