La storia dell’orso

 

Di Franco Remondina

Siete pronti per Amato? Il prossimo presidente della Repubblica?

Solo un popolo masochista può farsi andar bene questa roba. Ci sono componenti emotive che magari andrebbero esaminate…

Penso a uno che vota Berlusconi… strasic! O a uno che vota Renzi… strasic! Quali sono le componenti emotive che sono all’opera? Quali sono le “proiezioni” della personalità all’opera?

Se uno vota Berlusconi, il rapport, cioè il comparativo emulativo in azione non può essere l’aspetto fisico. Berlusconi è piccolo, sotto il metro e settanta cm, quindi uno non lo vota perchè si identifica o vorrebbe essere come Berlusconi fisicamente… Se dovessi essere cattivo direi che di cose grandi ha l’accrescitivo del cognome, quell’-oni finale che contrasta con ciò che appare, e la capacità di mentire sorridendo.

Uno che vota Berlusc-oni è uno che ama credere alle “palle”? Dopo venti anni, non è ancora stufo? Forse sì, per questo molti forzitalioti hanno in simpatia Renzi.

È il nuovo che avanza! È un po’ più alto e in quanto a “palle”, nel senso menzogne, non gli è secondo, anzi, forse è meglio. Il merito di Renzi è stato quello di aver reso i comunisti uguali ai forzitalioti. Tutta gente che condizionata dall’ipnosi comunicativa ha mandato in discarica il cervello.

Così adesso ne abbiamo due! Renzi e Berlusc-oni… Anzi ne abbiamo tre, a questi due bisognerebbe aggiungere Grillo, anche lui ci ha raccontato “palle”, quelle della scatoletta di tonno da aprire etc..

In questa situazione ci si mette la categoria dei giornalisti, degli economisti, degli opinionisti, a peggiorare il livello di menzogna presente.

Siamo un popolo di mentitori? Sì, lo siamo!

All’italiano in genere piace raccontare balle, lo illudono di essere quel che non è! Cosi abbiamo una società completamente finta, dove quello che in pubblico dichiara una cosa e in privato invece ne fa un’altra!

Tutto così!

Amato, per tornare alla questione è “rappresentativo”… neppure il cognome è adeguato all’esperienza!

Ci imporranno Amato il duo pallista? Certo che si, o almeno ci proveranno. Vogliono i soldi! I nostri soldi, quelli veri, quelli cash depositati nei conti correnti. E una questione contabile, sono “passivi” nella contabilità delle banche!!! Per cui cercano di abbassare i “passivi” e aumentare gli “attivi”.

Amato ha già dato prova di sè in passato, quando lui e Ciampi ci fregarono il 6 per mille nottetempo dai conti correnti. Grande scelta.

Berlusc-oni ha dovuto scegliere tra Forza Italia e le sue televisioni: indovinate cosa ha scelto?

Solo degli “imbelli” come quelli eletti in parlamento di Forza Italia e solo degli “imbelli” eletti in parlamento del PD possono ancora credere e andare in tv a raccontare la favola dell’orso che il duo pallista vuol far passare!

Il decreto legge sulla trasformazione delle banche popolari in SPA, quotate in borsa, è  l’ultimo segnale che abbiamo una politica contro il popolo e a favore della finanza.

Che altro c’è da dire? Che c’è ancora gente che li vota, che gli crede? Ah già, siamo un popolo di bugiardi ed eleggiamo, anzi eleggono, perché io non sono un bugiardo, bugiardi.

Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *