L’ARCANO DI ALFANO

 

Di Franco Remondina  (dodicesima.com)

Ecco spiegato l’arcano: Alfano e le coop di sinistra sono alla canna del gas!

Che faranno adesso che nelle altre nazioni il mantra dell’accoglienza viene sospeso? Chiudono Schengen per due anni, la Danimarca pretende per legge la confisca di ogni valore superiore a 1300 euro a tutti i migranti… Per contributo “spese di accoglienza”.

Alfano blatera che non è daccordo… Difende Schengen o, meglio, difende i suoi affari?

Il problema lessicale è questo: chiamano una cosa con “altro nome” e poi ingannano la gente. Lo si fa ormai in tutti i campi dello scibile umano e… funziona.

C’è una “INVASIONE” della nostra nazione e loro la chiamano: “accoglienza”.

Non abbiamo nessun dovere morale di accogliere, specie se questo avviene contro la nostra carta costituzionale.

Perché dovremmo accogliere gente che arriva piratescamente via mare?

Le nostre frontiere in ossequio a Schengen sono aperte…

Allora?

Chi firmò quel Trattato? Sapeva che quel trattato era contro la nostra Costituzione?

Se lo sapeva, perché è certo che lo sapeva, in nome di chi lo ha firmato?

Adesso, sospendono Shengen e le giravolte del ministro dell’Interno sono grottesche, aveva pensato che un popolo ignorante come quello italiano, perchè bisogna dirlo, l’italiano è disgustosamente ignorante, avrebbe bevuto ancora per molto la parola “accoglienza”, invece gli altri non l’hanno bevuta.

Hanno cominciato a chiamare il fenomeno dell’INVASIONE col vero nome e il gioco si è interrotto.

L’approccio meridionalista del “furbismo” non funziona altrove e, così, rimangono solo Alfano e le coop di sinistra e le altre organizzazioni mondialiste come la Caritas… L’emblema della mondializzazione, la rappresentazione del fenomeno di inversione del lessico.

Vi faccio una carrellata di esempi?

Chemioterapia, dove una cosa tossicissima, un veleno mortale, viene chiamata “terapia”, la terapia del veleno! Viene meglio così?

Malasanità: cioè la sanità che fa male???

Che vuol dire? L’inversione del significato del termine “sanità” che diviene il contrario di sè stessa? Cioè, sanità che fa male?

Gli immigrati sono una ricchezza! Cioè, paghiamo più tasse per mantenerli e sono una ricchezza?

L’islam moderato? Perchè? Conoscete qualche paese islamico che sia moderato?

Sono le palle della sinistra che millanta di conoscere ma che non sa una mazza.

Cultura progressista… se mi dite cosa significhi cultura progressista, sono disposto a rimangiarmi tutto. Non esiste nessuna “cultura progressista”, poichè la cultura è l’informazione che uno ha, ma le conclusioni che tira sono sempre individuali.

Proseguiamo…

Banca amica???

Esodati???

Lavoratori in mobilità???

Bail-in???

La complicazione del lessico prosegue: Spending review sarebbe una revisione della spesa, non un taglio delle spese, solo una revisione, cioè la spesa non si taglia ma si rivede… Infatti…

Tutto così, e ad Alfano, precipitato nel panico, sfanculato da una dozzina di altri ministri, rimane solo il “furbismo” di quest’ultima generazione di ignoranti, quelli che vogliono fregare chiunque e alla fine restano fregati loro.

Ministri come Alfano sono da corte marziale, come tutti coloro che hanno tradito per interesse personale i loro popoli.

Popoli, non elettori!

Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *