PORTESANTE FREE

 

Di Franco Remondina  (dodicesima.com)

Abbiamo un giubileo (in minuscolo) straordinario e l’apertura della porta santa (in minuscolo) in ogni basilica del mondo.

La prima a Bangui, in Africa.

Che sta accadendo?

Il rito della porta santa e della Perdonanza è del 1499 e attiene alle disposizioni di Celestino V, il Papa del Gran Rifiuto. La prima porta santa fu quella della Basilica di Collemaggio de L’Aquila, fatta realizzare appunto da Pietro da Morrone alias Celestino V.

È in atto qualcosa?

Non trovate neanche un curato di campagna che ve lo dica, perché? E perché adesso?

Già il giubileo straordinario è una eccezionalità, ma l’apertura di porte sante in ogni chiesa o basilica che dir si voglia, dice che è un momento “unico”.

La verità metafisica è sempre stata negata dalla chiesa, anche oggi, non vi raccontano altro che l’ovvio contando sul fatto che certe cose non sono risapute. La chiesa cattolica è sempre stata anti-cristiana, lo sapevate?

È la storia a dirlo.

L’ostracismo verso il cristianesimo delle origini, lo sterminio dei Catari, l’inquisizione… i roghi, dicono una cosa: Misericordia è una parola e basta per questi. L’intera liturgia cattolica è di natura materialistica, arrivando all’iperbole della presentazione della Comunione come una sorta di atto cannibale, vi si chiede di mangiare il “corpo” di Cristo!

Cristo è una qualità di specie, negli umani. È la possibilità di concepire l’Ideale di voi stessi e dell’umanità in genere, questo è il Cristo, una “potenzialità” da raggiungere attraverso la comprensione della Verità e: La Verità raggiunta, vi farà liberi.

Giovanni 14

. 6 Gli disse Gesù: “Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me”

Questi, non hanno mai fatto altro che predicare una non-verità.

Adesso però, sono nei guai. La loro speranza siete voi, che animati da buone intenzioni, passiate sotto quella porta “simbolicamente santa per voi”, mica per loro.

È in atto un cambiamento nella struttura dell’Incoscio collettivo, qualcosa che rende impossibile il funzionamento dei vecchi rituali negromantici usati fino a soli 5 anni fa. La chiesa cattolica assorbita da secoli nel cabalismo è alla canna del gas! Sono troppo materialisti per resistere al cambiamento in chiave cristica. Quindi l’eccesso di materialismo delle persone ha fatto si che si avesse una inversione metafisica?

Si, è quello che è successo!

Il Cristo non può essere mai crocefisso, nè in passato nè oggi, è una qualità individuale, siamo tutti “potenziali Cristo”, solo capendo questo possiamo liberarci dalla ritualità negromantica applicata dai preti di ogni religione.

Ci liberiamo di questi qua? Dei rituali moribondi o morti che ci vogliono imporre? Certo, ma dovete comprendere che in ogni caso siete voi a determinare la sorte di ogni religione, non è mai la religione a determinare la vostra sorte.

Per la vostra potenzialità, il Cristo che è in voi, che non ha bisogno di alcun perdono, nè da questo Papa, nè da nessun altro…

E le porte? Ma quali porte, il Cristo in voi non ha bisogno di porte!

Di Franco Remondina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *