Ci siamo!

Ci siamo, anzi ci siamo sempre stati.

Quando nel corso di eventi umani, sorge la necessità che un
popolo sciolga i legami politici che lo hanno stretto ad un altro
popolo ed assuma tra le potenze della terra lo stato di potenza
separata ed uguale a cui le leggi della natura e del Dio della natura
gli danno diritto, un conveniente riguardo alle opinioni
dell’umanità richiede che quel popolo dichiari le ragioni per cui è
costretto alla secessione.
Noi riteniamo che sono per se stesse evidenti queste verità: che
tutti gli uomini sono creati uguali; che essi sono dal Creatore
dotati di certi inalienabili diritti, e tra questi diritti sono la vita, la
libertà, e la ricerca della felicità; che per garantire questi diritti
sono istituiti tra gli uomini governi che derivano i loro giusti
poteri dal consenso dei governati; che ogni qual volta una
qualsiasi forma di governo tende a negare questi fini, il popolo ha
diritto di mutarla o abolirla e di istituire un nuovo governo fondato
su tali principi e di organizzare i poteri nella forma che sembri al
popolo meglio atta a procurare la sua sicurezza e la sua felicità.
( Beniamino Franklyn – dalla dichiarazione d’indipendenza )

A tutela anche degli stupidi, degli ignoranti, dei masochisti, dei deboli, viene emanata una nuova linea di tempo.
Sarà l’acqua la protagonista, sarà lo Spirito il tramite, sarà l’Intelligenza il mezzo e sarà la Vita il motore.
Non c’è più posto per questi vermi, per questi cultori della morte nella linea di tempo che sorge.
La loro “sapienza” è in realtà superstizione, il loro dio è esattamente quel dio superstitivo che attiene alla non comprensione dello scopo del gioco e del mezzo attraverso il quale tutto è uno.
Non è questione di forza, è l’evoluzione, è il fatto stesso che l’Intelligenza è per natura evolvente a determinare che quelli che oggi si proclamano illuminati, sono in effetti fulminati, inutili, antievolutivi.
Inadatti.
Come ho detto, la questione riguarda e ha sempre riguardato l’acqua, intesa come unità di memoria…
C’è una grandissima confusione in atto, menzogna ovunque, ma sappiate che ogni volta giunti al punto di massima confusione, DEVE sorgere una nuova possibilità.

Vi racconterò una storia, la storia di come è perchè ci siano state continue catastrofi planetarie nelle epoche e di come l’Intelligenza si sia rotta i coglioni di cazzate come il satanismo e dei rituali imposti dalle religioni.
E fu sera e fu mattina, nove giorni.

Di Franco Remondina

6 risposte a “Ci siamo!”

  1. Bravo Franco! dei più begli articoli degli ultimi tempi, la RISOLUZIONE.
    Però ti sei fatto attendere eh?!
    Ad maiora semper
    Stefano

  2. Grazie bellissimo Franco attico illuminante e pienamente costruttivo che ci fa capire come or- mai Dodicesima Si sia fusa con far – falla
    E siamo finalmente giunti alla
    DODICESIMA FARFALLA
    Grazie Fank !

  3. Meno male che non hai abbandonato Far-Falla!
    E’ un grande contributo e questo mi fa sentire di non essere solo.
    Il tutto è un punto d’appoggio e mi dà la motivazione e possibilità di confronto per poter combattere in tutto quello che è attualmente in atto nel mondo e nel nostro paese.
    Lino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *