E’ LA UE A CHIEDERCELO…

L’Unione Bancaria? Mah…
Una cosa è certa: le regole della UE, sono tutte una fuffa, valgono nulla. Hanno preteso che venisse adottato il bail-in, ma non hanno il coraggio di applicarlo! E’ la dimostrazione che la UE è una tigre di carta, gli unici che ne hanno paura, sono i nostri politici.
Come detto, in Italia, sembra invece che ci sia una “associazione” politica volta a derubare i risparmi degli italiani.
Non è in discussione, è cosi nei fatti. Non è possibile che ogni provvedimento escogitato dalla commissione UE venga adottato immediatamente, se danneggia gli italiani e non venga adottato qualora li gratifichi.
Gli esempi non mancano, vanno dal passaggio di proprietà delle auto alle tariffe assicurative.
Questo significa che se la UE ci multa per la lentezza dei processi, i politici pagano volentieri la multa. Ma, c’è altro, nessuno che richieda la multa alla Germania per aver violato il trattato di Target 2, sul surplus delle partite correnti.
Abbiamo dei servitori al governo. Gentiloni? Chi minchia è?
Come ripeto, invece di abbassare le tasse per far ripartire l’economia, il suo problema è lo “Ius Soli”…
Padoan? Un imbonitore, fa il giochino delle tre carte.
Ieri, una donna si è data fuoco davanti alla sede dell’INPS perchè lo stato dei progressisti, che si indigna per i migranti, non le ha dato una indennità di sopravvivenza.
Sono gli antifascisti!
Nell’Italia fascista, esisteva la tessera annonaria, lo Stato non ti faceva morire di fame: eri italiano!
La sinistra, non batte ciglio. Devi morire italiano di merda, non servi, sei un costo… Servono gli immigrati, tu sei un costo!
Per i migranti ci sono i soldi, per gli italiani no.
Ovvio che mi faccia arrabbiare questo fatto, perchè ho studiato per anni l’economia, la partita doppia, la contabilità e ogni volta che sento queste notizie, mi chiedo: ma come fa la gente a votare questi qua.
Torno alla questione banche…
Lo sapete che noi, intendo l’Italia, è l’unica nazione dove sono tutte private? Sapete che i nostri politici vi dicono che è perchè siamo in una economia di mercato! Siamo l’unica nazione dove le banche sono 99% private, l’unica eccezione è la Cassa depositi e prestiti.
In Germania com’è?
Come vedete queste sono le %percentuali dello Stato, a queste vanno aggiunte le Sparkassen, ovvero le piccole casse di risparmio, sono TUTTE semipubbliche. 
Significa che lo Stato incassa proventi, ma non solo, significa che vigila sulla concessione dei prestiti, sull’erogazione dei mutui.
Da noi invece, la modernità progressista, di sinistra, esige le banche private.
Che però, alla bisogna vengono salvate con i soldi pubblici.
Il punto vero è che la politica ha avvallato ogni legge andasse contro gli italiani e a favore dei non italiani, tanto nel grande, vedi i mancati contenziosi fiscali sulle major americane tipo google o amazon, la tutela agli speculatori, vedi l’operato dei governi Prodi e Dalema e Monti e Letta e Renzi.
Se ho tempo entrerò nei dettagli, coi numeri in un post successivo. 
Hanno votato leggi contro gli italiani, come il pareggio di bilancio in costituzione… 
La Spagna? Non ha fatto come noi! Sono anni che sforano del 6% il deficit su PIL, la Francia? Sfora del 5%,  con un sistema bancario fallito, peggio del nostro, ma nessuno dei nostri eroici giornalisti lo ricorda. Oggi, un ulteriore carico di migranti salvati: 8500 X 35euro X365 giorniX 4 anni=
Ve la faccio passo passo: 8500 X35 euro al giorno = 297500 euro AL GIORNO = 9 milioni di euro al mese =108 milioni di euro all’anno = mezzo miliardo di euro in 4 anni.
Cara disoccupata senza indennità, che ti sei data fuoco, sei italiana di merda, per te i soldi non ci sono! E’ la UE a chiedercelo!      
Di Franco Remondina

Una risposta a “E’ LA UE A CHIEDERCELO…”

  1. Ti racconto cosa sta succedendo al mio paese:
    C’è un condominio con una quarantina di appartamenti,molto belli, grandi e in pieno centro,che per la maggior parte era di proprieta’ di italiani.Tra questi vi e’ un signore (italiano,dirigente nella sanità’ pubblica)che ne possiede ben 13 ed ha pensato bene di utilizzarli per dare un aiuto ai poveri migranti o a extra comunitari di qualsiasi provenienza.
    Bene! Solo che in 100/120 mq. ha messo 10 persone,non hanno il gas,ma una bombola sul balcone che per altro una e ‘ anche scoppiata,a marzo hanno staccato il riscaldamento condominiale perche’ alcuni non pagano (e lui è’ uno di questi) quindi tutti i condomini senza riscaldamento e acqua calda,non fanno la raccolta differenziata ,ma lasciano tutto fuori dalla porta.
    Il dirimpettaio e’ andato dal prefetto dicendo che per l’abitabilità degli appartamenti 10 persone non sono ammesse,questi,che a momenti gli ride in faccia,semplicemente gli dice:”ma come,non sa che per loro ci sono determinate regole e per noi italiani altre?!!”
    Il povero dirimpettaio con la coda tra le gambe se ne è tornato a casa ed ha messo in vendita l’appartamento che per ovvie ragioni piu’ nessuno compera.
    Il condominio ora è ridotto ad un cesso:spaccio,clandestini,sporcizia,ogni cosa condominiale rotta,i balconi sono diventati discariche,al piano terra hanno fatto una moschea (lo spazio e’ di proprieta’ di una famiglia che è di forza Italia,il che mi fa molto ridere) e due negozi “etnici” che somministrano alcolici anche a minori……etc. e nessuno tra vigili e carabinieri che controlla,NESSUNO!
    Questa sera,dopo l’ennesima riunione condominiale,i pochi italiani che sono rimasti hanno deciso di cambiare casa.
    Questo per me ha un significato: se non stiamo attenti rischiamo di dover emigrare per far posto a queste persone!
    Beh! Cosa vuoi! Sono un bel bacino di voti per qualcuno,no!!??

    Chiara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *