Un errore di base nei calcoli?

Il Covid e tutti i casini che oggi affliggono il mondo sono frutto di una massoneria che si proclama illuminata.
Alla base della “loro” conoscenza, c’è un solo grande segreto: la data della fine del mondo!
Secondo le loro “illuminate” interpretazioni, la data potrebbe essere una sola, il 22 dicembre.
Dopo il solstizio d’inverno, il sole nella sua corsa verso sud, giunge al termine e tramonta nello stesso posto nei tre giorni successivi, poi ritorna verso nord…
Qualora invece non tornasse allora accadrebbe il cambio di registrazione nell’acqua. In genere è quello che è sempre avvenuto per dozzine di volte.
Secondo i calcoli nascosti nelle Torah, quella data è il 2046.
Il problema però è che se fai la scelta della “illuminazione”, hai capito nulla!
Questo è il problema dell’attuale massoneria, vogliono sopravvivere al cambio di registrazione nell’acqua. In altri termini al cambio di polarità, la cosiddetta inversione dei poli.
Hanno scavato tunnel sotterranei, costruito bunker, hanno messo da parte tutto quello che secondo loro servirebbe per uscire dalla Cupola.
A voi raccontano del cosmo infinito, ma quella roba li è per gli stupidi.
Loro lo sanno che il cosmo infinito è tutta roba hollywoodiana.
Per questo sono ossessionati dalla fine del mondo, sanno che il cosmo che raccontano a voi, è falso.
Hanno fatto vari tentativi di uscire dalla Cupola esattamente dal 26 dicembre ai primi di gennaio in questi anni…

Comunque sia, le cose stanno cosi: siamo dentro un “programma a tempo” che cambia polarità ogni 12800 anni e secondo i loro calcoli accadrà nel 2046 o entro il 2040.
Non sanno interagire col programma, possono solo subirne il cambio di polarità.
Domanda: e se avessero sbagliato approccio?
Se l’illuminazione non fosse la risposta prevista dal sistema?
Se il sistema prevede il “miracolo” invece dell’illuminazione, cosa cazzo ti serve essere illuminato?
Sono domande, solo domande…
Ma l’implicito è che le risposte che si danno verso quell’evento, sono errate.
Al momento della fine del mondo, gli illuminati avranno , come sempre è stato una amara verifica: potranno raccontare mitologicamente cosa è successo, ma non si salveranno.

Potevano fare altre scelte? Avrebbero potuto…
Ora però c’è un fattore inaspettato e non previsto, sembra che ci sia un errore di calcolo, di almeno 109 anni.
Cioè, la data è 2155…

Come faccio a dirlo?
Lo so!
Sono loro che non sanno!

Di Franco Remondina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *